mercoledì 1 febbraio 2023

Giorgio Morandi torna al Grand Hotel Majestic, già Baglioni.


Si intitola “Mostra di una notte “ l’evento che si terrà al Grand Hotel Majestic già Baglioni, per evocare quella magica notte del 20 febbraio 1914, che diede l'avvio al movimento futurista bolognese.
Questa serata è la prima di una serie di eventi, iniziati lo scorso novembre per celebrare i 110 anni della pregiata struttura alberghiera.
Ma torniamo al passato; Filippo Tommaso Marinetti, promotore del Futurismo, invita cinque  artisti dell’Accademia di Bologna, che sono Pozzati, Licini, Bacchelli Vespignani  ed un giovane e sconosciuto Giorgio Morandi, per realizzare un evento fuori dalle righe, una "mostra lampo" dal tramonto all'alba. 
L'evento, nonostante la sua breve durata, ebbe cinquecento visitatori paganti che per poche ore poterono ammirare quelle opere che poi vennero distrutte.
Sabato 4 febbraio, per la prima volta dopo molti anni, due tele di Giorgio Morandi, che hanno girato i maggiori musei del mondo, tornano in esposizione grazie alla generosità della collezionista d'arte  Cecilia Matteucci.
La mostra esporrà due nature morte, una del 1948 e una del 1956 unitamente ad un'oxygrafia dell'artista Riccardo "Corn 79" Lanfranco  vincitore del premio Sustainability Art Giorgio Morandi.
L' ingresso è gratuito ma si potrà sostenere la Fondazione Ant Italia Onlus grazie a tutti coloro che vorranno contribuire con un offerta.
Sabato la mostra evento avrà inizio alle ore 14 00 e terminerà alle 2.00 di notte, accesso su prenotazione.
Livia Elena Laurentino

sabato 21 gennaio 2023

Steve McCurry: ultime settimane visitare la mostra a Bologna


Si concluderà il prossimo 12 febbraio 2023 ANIMALS, la mostra dedicata al grande fotografo statunitense Steve McCurry.
Inaugurata lo scorso 8 ottobre a Bologna a Palazzo Belloni l'esposizione delle opere fotografiche prodotta da Next Exhibition in collaborazione con SUDEST 57 e curata da Biba Giacchetti, ha riscosso un grande successo di pubblico registrando dall'apertura oltre 22.000 presenze, soprattutto con un pubblico giovane, di bambini e scuole.
Per questo mercoledì 25 gennaio è stato organizzato il workshop “Animals e i suoi cuccioli”, dedicato ai bimbi dai 6 ai 10 anni di età e realizzato dallo staff di Next Exhibition.
Dalle ore 16 alle ore 18 i bambini accompagnati da un adulto in mostra potranno partecipare ad una narrazione della collezione fotografica specificatamente formulata per i più piccoli. A seguire un laboratorio didattico diviso in due step: “Alla ricerca del tuo animale” e “Racconta una storia”.
L’attività ed il laboratorio sono inclusi nel costo del biglietto della mostra. Prenotazione obbligatoria entro domenica 22 gennaio all’indirizzo e-mail info@mostramccurry.com.


Nagano , Japan 2018 Steve McCurry

Oltre una sessantina gli scatti proposti in mostra, che coprono un arco temporale che ha inizio nel  1992,  quando l'autore, durante la guerra del Golfo, vi si reca in missione per documentare gli effetti disastrosi del conflitto sull'ambiente e sulla fauna.
Da sempre, nei suoi progetti, McCurry pone al centro dell’obiettivo le storie legate alle categorie più fragili, esplorando, con una particolare attenzione ai bambini, la condizione dei civili nelle aree di conflitto e documentando le etnie in via di estinzione e le conseguenze dei cataclismi naturali. 
In occasione dell'inizio di ARTE FIERA BOLOGNA  sabato 4 febbraio, con un apertura speciale dalle 19 alle 23 (ultimo ingresso alle ore 22) la mostra ANIMALS ospiterà Filomena Guzzo , artista internazionale  con la performance "MEA CULPA".

La mostra è aperta nei seguenti orari:
da mercoledì a venerdì 10 - 18 sabato 10 - 19 domenica 10-18 . Lunedì e martedì chiuso
Ultimo ingresso consentito in mostra un’ora prima dell’orario di chiusura.

INFO sito www.mostramccurry.com FB @stevemccurryanimals IG@ stevemccurryanimals

venerdì 20 gennaio 2023

TORTA di PANE SALATA

 
La torta di pane salata è una ricetta molto semplice, ottima per riciclare il pane raffermo; con prosciutto cotto e formaggio può essere un piacevole antipasto o, accompagnata da verdure di stagione, un piatto unico.

TORTA di PANE SALATA


Ingredienti per una torta cm 22 di diametro gr 150 di pane raffermo a pezzetti, 3 uova, gr 100 di parmigiano reggiano grattugiato, gr 50 di emmental o formaggio a piacere a cubetti, gr 100 di prosciutto cotto a cubetti, 1 bicchiere di latte, sale, pepe, 1 noce di burro, 1 cucchiaio di farina


Tagliare il pane a cubetti; in una ciotola mettere le uova, un pizzico di sale, una macinata di pepe e mescolare con una forchetta poi aggiungere il latte e mescolare; aggiungere il pane, mescolare ancora e fare riposare l’impasto per una decina di minuti affinché il pane si ammorbidisce e si scioglie.
Aggiungere il parmigiano grattugiato, il formaggio e il prosciutto a cubetti ed amalgamare.


Imburrare una tortiera tonda di cm 22 di diametro, spolverizzare con un poco di farina e versare il composto.
Cuocere la torta di pane in forno statico preriscaldato a 180° per 30 minuti o comunque fino a quando la superficie risulterà ben dorata. Sfornare la TORTA di PANE SALATA e servirla calda al momento dell’aperitivo accompagnata da pinzimonio di verdure e salumi. 


Un calice di fresco ed elegante spumante biologico Metodo Classico Maso Martis Blanc de Blancs Brut Trento Doc Maso Martis S.S.A.sarà perfetto per accompagnare questo gustoso e robusto antipasto. Dalla vinificazione di uve Chardonnay si ottiene questo spumante Metodo Classico dal perlage fine e persistente, dai profumi intensi con leggeri sentori di lievito, delicato e equilibrato. Maso Martis Blanc de Blancs Trento Doc è il vino da servire e gustare in tutte le occasioni che si abbina ad antipasti, verdure, primi piatti, risotti e pietanze di pesce. Temperatura di servizio 8 - 10 gradi.

Buon lavoro e buon appetito.


Neria Rondelli



venerdì 13 gennaio 2023

CROCCHETTE di SALMONE in CROSTA di MAIS


Con i buonissimi cibi rimasti dai pranzi e cene di fine anno si possono realizzare piatti fantastici come le polpettine  preparate con del salmone avanzato, velocissime da preparare...

CROCCHETTE di SALMONE in CROSTA di MAIS



Ingredienti per 4 persone 2 patate medie, gr 250 di salmone cotto e pulito, gr 50 di parmigiano grattugiato, 2 uova , gr 100 di farina di mais, 2 cucchiai di prezzemolo tritato, 1 scalogno, olio di arachide per friggere, sale, pepe


Lavare bene le patate e lessarle con la buccia in abbondante acqua salata. Quando saranno morbide sbucciarle e schiacciarle con lo schiaccia patate e mettere la purea ottenuta in una ciotola. 
Sminuzzare il pesce con una forchetta dopo avere tolto tutte le spine e la pelle e aggiungerlo alle patate; aggiungere anche il parmigiano, un uovo, un pizzico di sale, una macinata di pepe e mescolare bene.


Aggiungere anche il parmigiano, un uovo, un pizzico di sale, una macinata di pepe e mescolare bene; infine tritare finemente lo scalogno e il prezzemolo poi aggiungere il trito al composto di pesce e patate. Formare delle polpette allungate con l’aiuto di due cucchiai.
Passare le crocchette nella farina, poi nell’uovo rimasto sbattuto ed infine nella farina di mais. Scaldare abbondante olio di arachide e friggere le crocchette per qualche minuto girandole più volte finche saranno diventate dorate. 


Scolare le crocchette su un foglio di carta assorbente da cucina. 

Servire le CROCCHETTE di SALMONE in CROSTA di MAIS ben calde adagiate su un letto di radicchio tardivo e, accompagnate da un fragrante calice di Cayega Roero Arneis Docg Tenuta Carretta, saranno davvero speciali. Arneis in purezza, Cayega è il vino perfetto per ogni occasione. Giallo dorato brillante con riflessi verdognoli, profumi di pera e pesca bianca, leggermente minerale, equilibrato, persistente, sapido, fresco, di buona struttura Cayega è il vino perfetto per ogni occasione che si abbina a pietanze delicate e leggere; è ideale servito come aperitivo, ottimo abbinato ad antipasti sia di mare che a base di verdure, con primi piatti leggeri, con pietanze di pesce, con frittate e in generale con preparazioni delicate.
Temperatura di servizio 8 - 10 gradi.
Buon lavoro e buon appetito. 
Neria Rondelli

mercoledì 4 gennaio 2023

BOLOGNA - A FICO Eataly World In anteprima Les Farfadais

FICO Eataly World, il parco da gustare", dopo la forzata battuta d’arresto dovuta all pandemia, ingrana la marcia per una ripartenza che già al suo avvio si presenta positiva.

Il bilancio di fine 2022 non è ancora positivo, ma molti sono i cambiamenti apportati dal nuovo corso.
Quella che era stata pensata come una cittadella dell’enogastronomia e delle eccellenze italiane, ora il primo vero parco tematico dedicato al cibo  da quando viene prodotto, a come viene trasformato e consumato.
E se deve avere anche un ruolo didattico, ecco che aver messo all’ingresso gli animali fa sì che siano, davvero, un’attrazione per i più piccoli che anche all’interno hanno giostre dedicate e dove divertirsi imparando.
All’interno di FICO, come in ogni parco di divertimenti, si può guardare, acquistare ma soprattutto vivere delle esperienze attraverso i numerosi corsi ( pasta fresca, olio, vino ecc.) , le degustazioni di birra e vino, le visite alle fabbriche per scoprire come si fa.

Il 2023, per essere ancora di più un luogo di svago, FICO ospita , nel centro congressi, una grande attrazione internazionale le LES FARFADAIS.
La compagnia francese di artisti acrobati, dopo una prima tournée sold out in Francia, il 5, 6 e 7 gennaio alle 16.00 sono per la prima volta in Italia con il nuovo spettacolo ÉVEIL.

Info e prenotazioni : https://www.fico.it/it/eventi/eveil-il-nuovo-spettacolo-les-farfadais-per-la-prima-volta-in-italia

Livia Elena Laurentino






















 

venerdì 30 dicembre 2022

La Zuppa di Capodanno


Gustosa, profumata, ben augurante ecco qui la mia ricetta di una zuppa di lenticchie perfetta da servire a Capodanno ma è talmente buona che va bene da gustare tutto l’inverno come piatto unico. 

 ZUPPA DI CAPODANNO

Ingredienti per 4 persone gr 300 di lenticchie secche piccole, lt 1 di brodo vegetale, 1 carota, 1 costa di sedano, 1 cipolla, 1 foglia di alloro, 1 limone non trattato, gr 50 di pancetta arrotolata, 1 cucchiaio di sesamo, 4 cucchiai di olio extravergine di oliva, sale, pepe

Lavare e raschiare la carota, lavare il sedano e spellare la cipolla; ricavare dal limone 4 scorze di buccia. Tritare tutti gli ingredienti. Tritare anche metà della pancetta. Trasferire il tutto in una casseruola , unire olio, la foglia di alloro e il sesamo poi soffriggere dolcemente finché le verdure risulteranno dorate. Lavare le lenticchie, sgocciolarle e unirle al soffritto; lasciare insaporire per qualche minuto poi aggiungere il brodo caldo e cuocere a fiamma bassa per almeno 1 ora con il tegame coperto. mescolando ogni tanto. 

A fine cottura aggiustare di sale e aggiungere una macinata di pepe a piacere. Abbrustolire la rimanente pancetta con un poco di sesamo che servirà da guarnizione. Spegnere il fuoco, profumare la zuppa con qualche goccia di limone, spolverizzare con la pancetta croccante al sesamo. 


Servire la ZUPPA DI CAPODANNO caldissima e con un calice di Campo Bastiglia Valpolicella Ripasso Superiore Doc Cà Rugate sarà davvero perfetta.

Colore rosso granato, profumi fruttati di frutta rossa matura e sfumature di spezie, morbidi tannini, vellutato, pieno, Campo Bastiglia è il vino da gustare a tutto pasto con primi piatti, arrosti, grigliate di carne, formaggi di media stagionatura. 

Temperatura di servizio 16 -18 gradi.


Buon lavoro e buon appetito. 

Neria Rondelli



venerdì 23 dicembre 2022

Bottega al Pappagallo a Bologna

Promessa mantenuta quella di Elisabetta Valenti e Michele Pettinicchio che all'ultimo appuntamento avevano annunciato l'apertura di una bottega, oltre al trasferimento fuori porta del loro storico ristorante.
Da oggi in Via Marconi 22 è aperta al pubblico la BOTTEGA del Pappagallo, in quel locale che un tempo era stata la macelleria storica del ex sindaco Guazzaloca.


Qui le sfogline si daranno un gran daffare, insieme allo chef Federico Gasbarro, per la preparazione di piatti della tradizione gastronomica bolognese; le prime si occuperanno dei famosi tortellini, premiati nel 2019 col Tortellino d'Oro, tortelloni, lasagne e gramigna mentre il secondo preparerà condimenti e panificati per tutte questi delizie. Non sarà solo un luogo in cui acquistare per l'asporto, ma ci si potrà fermare per una pausa ristoratrice o un aperitivo alternativo.
Aperto dalle 9.00 alle 19.00 il menù  offre:
Crescente e Mortadella Bologna IGP 6.00 €
Panino con Ragù alla Bolognese e Parmigiano Reggiano gratinato 8.00 €
Tortellini in brodo o in crema di parmigiano 14.00 €
Lasagne alla Bolognese 12.00 €
Tortelloni alla ricotta 12.00 €
Balanzoni 12.00 €
Maccheroncini al torchio con Ragù bianco di Salsiccia 12,00 €
Tagliatelle al Ragù alla Bolognese 10,00 €
Spaghetti al pomodoro 10,00 €
Dolce della tradizione (crostata o ciambella) 5.00 €.


Per chi invece vuole acquistare le specialità troverà a prezzi in linea col mercato , ma con una marcia in più:Tortellini 39.00 € al kg , Balanzoni 25.00 € al kg, Lasagne alla Bolognese 23.00 € al kg, Tortelloni alla ricotta 23.00 €, Tagliatelle 15.00 € al kg . Maltagliati 11.00 € al kg.
Ma la tradizione del Pappagallo 1919 non si ferma qui, da qualche settimana, è volato sulle colline a Monte San Pietro, nello storico Golf Club Bologna. 
Il PAPPAGALLO sul GREEN, che vedrà la consulenza di Marcello Leoni, sarà aperto non più solo ai soci ma anche al pubblico. 
Ma di questo e altre novità ne parleremo più avanti...


Livia Elena Laurentino

ARROSTO all'UVA, l'idea natalizia di Neria


Questa è una ricetta perfetta da portare in tavola nelle giornate di festa; arrosto saporito arricchito dai chicchi di uva benauguranti  che addolciscono il sapore della carne. Un successo garantito !

ARROSTO ALL’UVA


Ingredienti per 4 persone gr 800 di lonza, gr 200 di uva, gr 40 di pancetta affumicata, 1 cipolla, 1 costa di sedano, 1 carota, 2 rametti di rosmarino, 1 bicchiere di vino bianco secco, gr 30 di burro, sale, pepe


Mettere la carne sul tagliere e con un coltellino affilato praticare tanti piccoli tagli su tutto il pezzo di carne; infilare in ciascuno un pezzettino di pancetta e richiudere i tagli con un poco di burro premendo con la punta delle dita. Pulire il sedano, la carota e la cipolla poi tagliare le verdure a tocchetti. 


Sciogliere il rimanente burro in una casseruola che può andare in forno, adagiarvi il pezzo di carne e rosolarlo finché avrà assunto un colore dorato uniforme. Unire le verdure e i rametti di rosmarino poi sfumare con il vino, insaporire con un pizzico di sale poi trasferire la casseruola in forno caldo e cuocere l’arrosto per 30 minuti bagnandolo con qualche cucchiaio di acqua calda se necessario. Sgranare l’uva, lavarle ed asciugarla con carta assorbente. 


Passata la mezz’ara togliere dal forno l’arrosto, eliminare i rametti di rosmarino poi unire gli acini di uva e una generosa macinata di pepe. Mettere di nuovo l’arrosto in forno e cuocerlo per altri 20 minuti circa. Affettare l’arrosto, sistemare l’uva e irrorare a carne con il fondo di cottura. 


Servire l’ ARROSTO all’UVA accompagnato da un buon calice di vino rosso Pulan Taurasi Docg Torre Della Luna Vini sarà perfetto. 
Vitigno Aglianico in purezza, rosso intenso con riflessi violacei, speziato al naso e fresco in bocca, Pulan Taurasi Docg è un vino molto complesso, longevo e strutturato che si abbina a pietanze di carne e formaggi stagionati. 

Temperatura di servizio 18 gradi.

Buon lavoro e buon appetito. 


Neria Rondelli



domenica 18 dicembre 2022

A Bologna apre VIA IRNERIO 10 Gusto&Salute


VIA IRNERIO 10 Gusto&Salute è l’ultimo tassello del puzzle che compone “Il quartiere della salute” a Bologna.
Dalle grandi vetrine che affacciano su una delle grandi strade che giungono al centro città IRNERIO 10 ha l’aspetto di un bar, ma come si entra si capisce che è molto di più.
E’ il nuovo locale, inaugurato dal Gruppo Monti, punto di ritrovo che completa la grande struttura di 8.000 mq dedicata alla salute, al benessere con 27 ambulatori, strumentazione di diagnostica e le famose terme.
Aperto dalle 7.00 alle 19.00 IRNERIO 10 propone un menù completo dalla prima colazione all’aperitivo, caratterizzato da un’ampia scelta anche di tisane, birra e pizza realizzate con l’ausilio dell’acqua termale. all’interno è presente anche uno shop dove acquistare tutti i prodotti cosmetici  della Saluterm, della Vitabir e Seterm, le linee realizzate dal Mare Termale bolognese.
Oltre alla sala del Convivio, coì chiamata per essere un posto dove la convivialità sarà la parola d’ordine per trascorre una pausa dall’ufficio o dopo una sessione di terme.


A completare l’offerta per un momento di relax è stata realizzata al piano inferiore una sala dove alcune chaise longue ambiente in un “ bosco” di ulivi veri, grazie ad un sofisticato microclima, creeranno un’ambiente adatto per delle sessioni di aromaterapia e postura curate dal prossimo gennaio proprio dal professor Monti.

Livia Elena Laurentino

venerdì 16 dicembre 2022

ZUCCA al FORNO SAPORITA


Ricetta sfiziosa, gustosissima;un piatto molto semplice da preparare, saporito, vegetariano, perfetto per tutta la famiglia. Può essere un contorno sostanzioso o anche un piatto unico.

ZUCCA al FORNO SAPORITA


Ingredienti per 4 persone kg 1 di zucca, gr 150 olive snocciolate, 10 pomodorini essiccati, 1 cucchiaio di capperi sotto sale, gr 50 di pane grattugiato, gr 100 di caciocavallo grattugiato, 10 pomodorini ciliegini, olio extravergine di oliva, sale, pepe



Pulire la zucca eliminando la buccia, i semi e i filamenti poi tagliarla a fettine sottili. Tritare i pomodori  secchi, tagliare i pomodori ciliegini e le olive in 4 parti ; sciacquare i capperi e condire il pane con un filo di olio; grattugiare il caciocavallo (va bene anche un altro formaggio a piacere tipo grana o pecorino). 


Foderare con carta forno una teglia e disporre le fettine di zucca condite leggermente con sale, pepe e olio. 


Aggiungere i pomodorini, le olive, i capperi poi spolverizzare con i pomodori secchi, il formaggio e il pane condito con olio. Infornare in forno caldo a 180 gradi e cuocere per 30 minuti circa finché le verdure saranno dorata e si sarà formata una crosticina abbrustolita.


Servire la ZUCCA al FORNO SAPORITA calda con un elegante e ottimo calice di Myó Colli Orientali Friulano Azienda Zorzetting
Vitigno Friulano in purezza, colore brillante giallo paglierino con leggeri riflessi verdognoli, profumi fruttati di pera matura, leggermente agrumato, Myó Colli Orientali Friulano Azienda Zorzetting è un vino fresco, morbido, sapido, persistente, molto versatile che si abbina ad antipasti e piatti delicati a base di pesce, a pietanze di carni bianche, a preparazioni vegetariane. Temperatura di servizio 8 - 10 gradi.

Buon lavoro e buon appetito. 


Neria Rondelli



venerdì 9 dicembre 2022

Neria ha preparato il BRASATO al BAROLO


Questa è una ricetta di un secondo piatto gustosissimo, ideale da portare in tavola in queste giornate fredde. La preparazione è semplice, ma ha bisogno di molto tempo per la cottura della carne. Ne vale la pena !

BRASATO al BAROLO


Ingredienti per 6 persone kg 1,2 di cappello del prete, 1 cipolla, 2 carote, 2 coste di sedano, 2 spicchi di aglio, 2 o 3 chiodi di garofano, pepe in grani, alloro, rosmarino, salvia, olio extravergine di oliva, 1 grossa noce di burro, sale, 1 bottiglia di Barolo, 2 bicchieri di brodo


Marinare una notte intera la carne con il barolo, le verdure affettate, l’alloro, le spezie. Il giorno seguente cuocere la carne. Sgocciolare ed asciugare bene la carne poi rosolarla in tutte le sue parti in una pentola con l’olio e il burro. 


Scolare le verdure e tritarle poi aggiungerle alla carne; salare, lasciare insaporire un po’ rigirando la carne a fuoco vivace poi aggiungere il vino e le erbe aromatiche. Abbassare il fuoco e cuocere per almeno 3/4 ore a fuoco basso. Se necessario aggiungere qualche mestolo di brodo. 


Servire il BRASATO al BAROLO accompagnato dal suo sugo di cottura, da qualche fetta di polenta abbrustolita e con un calice di austero ed elegante Barolo Docg Az. Agr. Josetta Saffirio.
Colore rosso granato con riflessi rubino, profumi intensi di more, lamponi e fragoline di bosco che si fondono con i netti sentori di vaniglia, di nocciole, di cannella, il Barolo Docg Az. Agr. Josetta Saffirio è il vino di grande struttura da servire e gustare con i secondi piatti importanti di carni rosse, brasati, selvaggina. 
Ideale è anche abbinato ai formaggi stagionati.

Temperatura di servizio 18 gradi.

Buon lavoro e buon appetito. 


Neria Rondelli