martedì 25 settembre 2012

A Bologna Il quartiere della Bolognina ospita la WINE NIGHT



Mercoledì 26 settembre BOLOGNINA WINE NIGHT sarà l'evento che animerà il quartiere con una serata dedicata al vino e non solo, grazie all'impegno del comitato dei commerciati del Progetto Bolognina che da anni si adoperano per incentivare le attività.
La serata avrà inizio alle ore 18.30  per terminare alle 23.00 
Acquistando un coupon che sarà in  vendita da Kristal Gio,Ottica Dario,Anna Verde e la Casa della Calza in mattinata  e dalle 18.00 del giorno stesso in via Matteotti 39  al costo di 12 euro, si avrà in omaggio tasca e calice in vetro e d un sacchetto di snack ,che consentiranno di fare un percorso degustativo dei prodotti vinicoli di diverse aziende vinicole del territorio tra cui Gaggioli,La Mancina,Manaresi,Podere Riosto,Tenuta Casali,Zuffa per terminare con una qualificata degustazione di distillati a cura de La Fratelli Rinaldi Importatori. Un' asta benefica, in cui ricavato sarà devoluto all’AGEOP e alla DELIA GENNARI Onlus sarà il clou  della serata e avrà inizio alle 20.30 con un banditore d'eccezione: Duilio Pizzocchi. Gli sportivi troveranno di sicuro interesse la partecipazione di Martina Grimaldi, medaglia d'oro del nuoto alle Olimpiadi di Londra 2012, che  residente nel quartiere, sarà premiata  durante l'asta organizzata da www.tavolaegusto.it  Il ricavato del percorso degustativo, organizzato e curato da Epulae,delegazione Emilia Romagna-Veneto,associazione  per la formazione di enogastronomi-sommelier, sarà devoluto ad un comune che ha subito i danni del terremoto. Livia Elena Laurentino    

A Reggio Emilia

Oltre 15.000 persone (in massima parte giovani) hanno apposto la loro firma sulle forme che il Consorzio del Parmigiano-Reggiano ha esposto nello spazio allestito al Campovolo in occasione del concerto “Italia Loves Emilia”. Tra queste ( realizzate con materiale sintetico proprio per favorire la raccolta di queste testimonianze d’affetto), anche alcune forme uscite indenni dal crollo delle scalere avvenuto il 20 e 29 maggio, accanto alle quali a migliaia di persone è stata offerta la possibilità di essere fotografate per rendere visibile il patto che nelle scorse  settimane si è generato tra questi simboli di rinascita e la solidarietà espressa da centinaia di migliaia di persone, imprese, associazioni, istituzioni. “Grazie ai promotori dell’iniziativa – sottolinea il presidente del Consorzio, Giuseppe Alai – siamo stati partner dell’iniziativa, testimoniando da una parte la nostra concreta solidarietà verso le persone che drammaticamente sono state colpite dal terremoto e, dall’altra, ringraziando senza riserve quanti si sono mobilitati a sostegno dei caseifici danneggiati, a partire da tutti i nostri consorziati per arrivare a quanti – e sono stati davvero tantissimi – hanno contribuito con acquisti solidali (on line e in diverse catene distributive) e con altre centinaia di iniziative a raccogliere fondi per quei 37 caseifici che hanno subito danni per 110 milioni di euro”.  (Reggio Emilia, 25 settembre 2012) Oltre 15.000 persone (in massima parte giovani) hanno apposto la loro firma sulle forme che il Consorzio del Parmigiano-Reggiano ha esposto nello spazio allestito al Campovolo in occasione del concerto “Italia Loves Emilia”. Tra queste ( realizzate con materiale sintetico proprio per favorire la raccolta di queste testimonianze d’affetto), anche alcune forme uscite indenni dal crollo delle scalere avvenuto il 20 e 29 maggio, accanto alle quali a migliaia di persone è stata offerta la possibilità di essere fotografate per rendere visibile il patto che nelle scorse settimane si è generato tra questi simboli di rinascita e la solidarietà espressa da centinaia di migliaia di persone, imprese, associazioni, istituzioni.

“Grazie ai promotori dell’iniziativa – sottolinea il presidente del Consorzio, Giuseppe Alai – siamo stati partner dell’iniziativa, testimoniando da una parte la nostra concreta solidarietà verso le persone che drammaticamente sono state colpite dal terremoto e, dall’altra, ringraziando senza riserve quanti si sono mobilitati a sostegno dei caseifici danneggiati, a partire da tutti i nostri consorziati per arrivare a quanti – e sono stati davvero tantissimi – hanno contribuito con acquisti solidali (on line e in diverse catene distributive) e con altre centinaia di iniziative a raccogliere fondi per quei 37 caseifici che hanno subito danni per 110 milioni di euro”.
“Abbiamo visto – prosegue Alai, che alle 13,00 di sabato ha aperto una forma con il tradizionale metodo a coltello – migliaia di volti sorridenti, curiosi, interessati, e siamo lieti di aver potuto ringraziare, con essi, tutti coloro che hanno compiuto tanti gesti di solidarietà per famiglie e imprese così duramente colpite in Emilia e nel mantovano”.
E ora l’abbraccio del Campovolo continua in modo virtuale: sulla propria pagina face book, il Consorzio sta infatti pubblicando una fotogallery con le immagini scattate a quanti, con uno scatto, hanno voluto fissare questo momento di solidarietà e di affetto. Com.St.

venerdì 21 settembre 2012

APP Ricette e consigli: La polenta


La stagione che arriva è quella giusta per gustare la polenta.
iPolenta
 è una app che ti farà conoscere meglio uno dei più tipici piatti del Bel Paese: la Polenta. Una volta cibo povero, oggi rivalutato per le interessanti qualità del mais, privo di glutine, non manca sulla tavola anche di più raffinati buongustai. L'app contiene oltre alla storia del mais, un semplice ricettario per chi si avventura nella sua preparazione. Dalle ricette base a quelle più elaborate.
Utile la sezione LISTA DELLA SPESA, dove potrai annotare gli ingredienti necessari per preparare le ricette.
_AdN_

martedì 18 settembre 2012

BERLINO. la guida ROCK

Gli amanti del rock non potranno fare a meno di apprezzare la seconda pubblicazione di Francesca Fabi che,per Arcana Edizioni,ha di recente pubblicato Berlino,la guida rock.
Nomi importanti della scena musicale mondiale,come David Bowie e Iggy Pop,hanno trascorso parte della loro vita nella capitale tedesca crogiuolo di controcultura e nuove tendenze. Oggi come allora Berlino continua ad essere una grande attrattiva,non solo per chi ama la musica,ma per coloro che cercano nuovi stimoli creativi.

Berlino è una città che pulsa e offre al visitatore il suo volto poliedrico.
Poche città hanno lasciato il segno nella musica come Berlino, musa ispiratrice che ha contribuito alla creazione di pietre miliari del rock. Stravolta dai cambiamenti,conserva le tracce del suo passato musicale dietro ai graffiti delle case occupate o nelle strade dei quartieri di Schöneberg e Kreuzberg, quelle stesse strade percorse da Iggy Pop e David Bowie. 
Francesca Fabi non trascura nulla e consiglia dove:mangiare,dormire,comprare,ascoltare musica dal vivo; cosa non perdere, visitare e ricordare. A Berlino di possono scovare i luoghi che hanno fatto la storia del rock all'ombra del Muro e alla scoperta di quanto la città, un tempo simbolo di decadenza e divisione e oggi capitale del divertimento proiettata al futuro, può offrire in ogni settore. Per scoprire dove ha vissuto David Bowie durante il suo periodo berlinese, dove hanno suonato gli U2 non resta che sfogliare la guida mentre si è volo verso Berlino...


domenica 16 settembre 2012

MUNDUS VINI PREMIA LO CHAMPAGNE JACQUART


La tedesca MUNDUS VINI ha appena premiato lo Champagne Jacquart con due prestigiose medaglie d’oro, una allo Champagne Jacquart Blanc de Blancs 2005 e l’altra allo Champagne Jacquart Rosé.
L’Accademia Internazionale del Vino MUNDUS VINI è stata istituita nel 2001 con il proposito di avvicinare sia al consumatore sia al professionista l’argomento “vino” in tutte le sue sfaccettature, fornendo inoltre un importante orientamento qualitativo. L’Accademia opera attraverso il Gran Premio Internazionale del Vino, il Concorso Internazionale dei Distillati e una serie di qualificatissime attività sul campo (corsi, seminari, educational). L’Accademia Internazionale del Vino MUNDUS VINI è una società affiliata della casa editrice Meininger Verlag.

Stabilitasi da alcuni anni nello sfarzoso Palazzo di Brimont, in centro a Reims, Jacquart è entrata nella cerchia delle più grandi e prestigiose Case di Champagne. 
Le tre unioni di viticoltori che compongono la Maison Jacquart rappresentano 2400 ettari di vigne ripartite come un mosaico – da qui il nome delle cuvée – sulla Montagne de Reims, nella Vallée de la Marne e lungo la Côte des Blancs e la Côte des Bar, vale a dire uno dei più vasti territori di approvvigionamento della regione champenois. In questo panorama variegato i maestri di cantina Jacquart selezionano gli Chardonnay, i Pinot Noir e i Pinot Meunier che compongono le cuvée, per dare a ognuna di loro un’identità inimitabile. Lo stile Jacquart, caratterizzato da vivacità e immediatezza, privilegia una vinificazione brillante e gradevolissima, e un invecchiamento che va ben oltre le esigenze della denominazione. Ogni pezzo della collezione Jacquart fa nascere sensazioni ed emozioni uniche, così da soddisfare i desideri di tutti gli intenditori.
Lo Champagne Jacquart è distribuito in esclusiva per l’Italia dalla Fratelli Rinaldi Importatori www.rinaldi.biz
[c.s.]

martedì 11 settembre 2012

App 10Q Ricette Italiane

La prima app di cui parliamo si chiama 10Q Ricette Italiane
Più di 1000 ricette italiane tra le più tradizionali e rappresentative del nostro paese, suddivise per TERRITORIO ovvero per regione, con le specialità tipiche di ogni zona. Per RICETTE cioè per portata (antipasti, primi, secondi, contorni, dessert e pizze) con le modalità di preparazione, gli ingredienti e i locali in cui mangiare. Per FRIGO, divertente opzione, che in base agli ingredienti disponibili vi seleziona le preparazioni possibili. 
Semplice da consultare, non particolarmente originale ma che non può mancare nella vostra collezione di APP, anche perché è gratuita. 
 L'applicazione è disponibile anche in versione Android. 
-AdN-

App in cucina

Mancava e ora è arrivata: la nuova sezione di App Store, il portale di Apple che distribuisci i programmi per iPod, iPhone, iPad, dedicato interamente a "Cibi e bevande".
Dalle ricette facili a quelle più elaborate, dalla ricerca dei migliori ristoranti, ai consigli per la scelta del vino e ai cocktail.
Tante applicazioni utili e interessanti che trattano di gastronomia e bevande. Districarsi nelle tante App non è cosa facile.
Proveremo a consigliarvene qualcuna provate personalmente.
Alcune sono commissionate da grandi aziende alimentari, come Barilla, Kraft, altre sono costole di Programmi o canali televisivi, altre ancora sono solo una raccolta più o meno riuscita di ricette impossibili da realizzare. E' comunque un mondo interessante da scoprire.
-AdN-

lunedì 3 settembre 2012

A Parma e dintorni "Festival del Prosciutto di Parma" dal 7 al 16 settembre


Parma festeggia una delle specialità più conosciute nel mondo con una la manifestazione che coinvolgerà tutta la provincia: Il Festival del Prosciutto di Parma .
Dal  7 al 16 settembre moltissimi comuni della zona tipica di produzione protagonisti di un programma denso di appuntamenti.
Il Re dei prosciutti sarà la base di partenza per momenti dedicati alla gastronomia e allo spettacolo senza trascurare la cultura e le attività sportive.
Ogni realtà, dalla collina alla pianura, celebrerà a sua modo con laboratori del gusto, eventi e degustazioni con esperti, il principe degli alimenti.
Finestre aperte,sarà comunque il clou  dell’intera manifestazione grazie alla sua forza attrattiva sui visitatori, esperti o semplicemente appassionati.
Curiosi de appassionati avranno la possibilità di visitare e di approfondire la conoscenza del prodotto potendo assistere a tutte le fasi della lavorazione, grazie alla disponibilità dei  prosciuttifici della zona tipica  che saranno aperti al pubblico.

Saranno i produttori ad illustrare i segreti di produzione delle cosce di suino, che per una magica combinazione di clima, tradizione e passione diventano Prosciutti di Parma.
Per i turisti che si troveranno in zona è stato disposto un servizio di bus navetta per accompagnarli nelle aziende che hanno aderito all’iniziativa e dove saranno gli stessi produttori a illustrare i "segreti" del prosciutto. Immancabile e doverosa la visita al Museo del Prosciutto e dei Salumi di Parma,che ha sede nell’antico Foro Boario di Langhirano.
Qui saranno organizzate, così come su tutto il territorio, le degustazioni del Prosciutto di Parma in abbinamento ai migliori vini.
Per tutta la settimana Festival del Prosciutto di Parma  sarà l’occasione, non solo per deliziare il palato, ma l’opportunità di ammirare Parma e dintorni,  approfittando di scoprire ristoranti , osterie e agriturismi che proporranno menù tematici.
La XV edizione del Festival del Prosciutto di Parma si preannuncia, come le precedenti un evento di successo ed una grande ed mportante vetrina internazionale per un prodotto italiano di grande qualità il cui indotto coinvolge 160 aziende produttrici, 5.000 allevamenti suinicoli e 3.000 addetti per un giro di affari complessivo di 1,5 miliardi di euro.

Laura Neve 

Tutte le informazioni sul Festival sul sito:
www.festivaldelprosciuttodiparma.com

sabato 1 settembre 2012

Regione che vai ...Brodetto che trovi... in Friuli la zuppa di pesce si chiama BORETO, guardate questa video ricetta Clicca qui !