giovedì 15 novembre 2012

E’ il momento del Beaujolais Nouveau !



Allo scoccare della mezzanotte del terzo giovedì di novembre tutta la Francia  festeggia bevendo il primo vino della stagione, ottenuto dalle uve raccolte durante l’estate, il Beaujolais Nouveau. Durante il Beaujolais Nouveau Day, in ogni angolo del paese si organizzano feste ed eventi. L’attesa  del fatidico giorno per stappare e degustare una bottiglia del delizioso vino,molto caratteristico e peculiare, in Francia è diventata una moda che poi e stata sapientemente esportata in tutto il mondo. Quasi la metà  dei 70 milioni  di bottiglie prodotte vengono esportate in Giappone, Germania e Stati Uniti dove viene comunemente consumato durante la cena del Ringraziamento.Il Beaujolais Nouveau è ottenuto da uve Gamay con l’AOC ( appellation d’origine contrôlle  equivalente alla nostra DOC n.d.r) rigorosamente raccolte a mano; viene vinificato facendo uso della macerazione carbonica in tempi molto brevi,circa 3-4 giorni; si passa poi alla pressatura e completamento della fermentazione alcolica. Appena conclusa la malolattica,il vino viene travasato,filtrato e quindi pronto per la rapida messa in commercio.

Il Beaujolais Nouveau è un vino  brillante, di un  colore rosso ciliegia, fresco, poco tannico, dal sapore fruttato e aromi floreali da gustare a 10° gradi in ogni occasione e a tutto pasto. Deve essere consumato entro la primavera successiva alla vendemmia. L’abbinamento ideale è  degustarlo con una buona zuppa di cipolle. 



Per le Gustosità di Neria ecco... la ZUPPA DI CIPOLLE
Ingredienti per 4 persone
500 gr. di cipolle - 50 gr. di burro chiarificato -1 cucchiaio di farina -  1 lt. di brodo vegetale - 150 gr. di gruvier - pane a cubetti abbrustolito - sale pepe q.b.
Sciogliere il burro in una padella capiente ed aggiungere le cipolle affettate. Salare ed aggiungere il pepe a piacere. Rosolare dolcemente per 20 minuti circa; aggiungere il brodo, la farina ed amalgamare molto bene il tutto. Continuare la cottura per altri 10 minuti . Deve risultare una crema morbida e fluida. Spegnere il fuoco ed aggiungere una bella manciata di formaggio. Mettere la zuppa così ottenuta in cocottine da forno. Aggiungere il pane a cubetti ed ancora formaggio grattugiato. Passare in forno per qualche minuto a 200° .
Neria Rondelli