sabato 30 marzo 2013

Le Gustosità. ..Pasquali di Neria - Uovo in nido di patate e asparagi


Qualche anno fa ero al ristorante LA PIAZZETTA, a Bologna, in via del Pratello 107 e fui attratta dalle pietanze in lista tutte preparate in Carta Fata. Non sapevo cosa fosse e proprio non la conoscevo. Ancora prima di assaggiare la pietanza in Carta Fata che avevo ordinato, solo a guardare il grazioso pacchetto chiuso con un fiocco, me ne innamorai e decisi che dovevo assolutamente averla, anche senza conoscere le sue caratteristiche. Mi documentai su internet e la comprai attraverso il sito del distributore ufficiale www.decorfooditaly.it; qualche giorno dopo mi fu recapitata a casa completa di tutto: rotolo di Carta Fata  e rotolo di cordoncino giallo da forno per chiudere i pacchetti. Da allora ho stupito i mie ospiti preparando diverse ricette, dallantipasto al dolce, tutto in Carta Fata . E’ usabile  in tutte quelle situazioni dove ci piacerebbe il cartoccio, aggiunge la possibilità di contenere liquidi, di chiudere ermeticamente il cibo in cottura, di preparare anche il giorno prima le pietanze e cuocerle al momento senza sporcare nulla, senza odori di cottura. I pregi sono molti; contiene i sapori ed i profumi, liberandoli all'apertura, consente un risparmio di condimenti, favorendo la cottura nel liquido del cibo tutto per una cucina sana e gustosa. Questa prestigiosa invenzione la dobbiamo a Fabio Tacchella, chef pluripremiato veronese che nel 2004 inventò e brevettò questa speciale pellicola che ha introdotto un nuovo sistema di cottura ed ora è utilizzata da cuochi in tutto il mondo ed anche la grande distribuzione la utilizza. E’ Pasqua.Vi propongo quindi di preparare un antipasto o una pietanza per un brunch, semplice, sfizioso e di effetto credo; si possono preparare i pacchettini prima e cuocerli solo all'arrivo degli ospiti.

















La Ricetta dell'UOVO in NIDO di PATATE e ASPARAGI

INGREDIENTI a persona: 1 uovo, 1 piccola patata, asparagi, scalogno, guanciale, pecorino di fossa o parmigiano reggiano in scaglie, sale e pepe q.b. Io ho usato gli asparagi ma vanno benissimo anche carciofi, zucchine, spinaci, quello che più vi piace.
Rosolare lo scalogno e cuocere velocemente gli asparagi a pezzetti(le punte degli asparagi serviranno  per guarnire il piatto), tagliare a tocchetti il guanciale, rosolare dolcemente. Lessare la patata, schiacciarla con la forchetta, salare e montare con olio extravergine di oliva come quando si fa la maionese. Si deve ottenere una purea soffice. Comporre il piatto: tagliare un quadrato di Carta Fata, nel centro creare un nido di purea di patata, rompere l’uovo e adagiarloal suo interno, poi guarnire con gli asparagi, il guanciale , le scaglie di formaggio, pepe a piacere. Chiudere il fagottino con l’apposito cordoncino e infornare per 15 minuti in forno caldo a 200 gradi circa. Servire caldo con un calice di bollicine; il mio consiglio: Ribolla Gialla Spumante Brut dal gusto ricco, lievemente aromatico che con il suo retrogusto di crosta di pane si abbina perfettamente a questo piatto. Temperatura di servizio: 8-10° C. 
Buona Pasqua da Neria Rondelli