lunedì 19 agosto 2013

Metti una sera a cena …da Franco e Lino Rossi a Bologna

Il caldo delle scorse settimane aveva sfiancato tutti in città, ma non un manipolo di “irriducibili” non rinuncia mai all’invito che Franco e Lino gli rivolgono. E’ ormai una  consuetudine agostana, che si ripete da qualche anno, e l’appuntamento è in Via Goito 3, presso il ristorante di cui i fratelli Rossi sono titolari

Come dice di proverbio chi ben comincia è a metà dell’opera e lo starter è stato proprio con i peperoni cruschi, adottati e importati dallo chef Lino che era reduce da una vacanza in Basilicata.
Sono stati serviti caldissimi e croccanti, fritti semplicemente in olio extravergine di oliva... una vera goduria per il palato. A seguire verdure di stagione pastellate, torte salate, salumi misti e pecorino fresco del Parco della Martina prodotto da un pastore siciliano. Il tutto accompagnato da calici di  Spumante Brut Cuvee CESARINI SFORZA Rosé servito giustamente molto freddo!



    Certo che dopo un antipasto così proseguire la cena non è stato facile ma si sa la gola fa miracoli....e             l'eccellente cibo completa l'opera.  È quindi ecco servito il "primo" dei due primi piatti: una deliziosa 
    Crema di fagioli e gamberi servita con cubetti di pane abbrustolito.



A seguire un ritorno alla cucina tradizionale che lo Chef Lino ama e che è la caratteristica del ristorante...ecco dunque i Tortelloni di ricotta conditi però con un tocco di originalità: funghi porcini e frutti di bosco...piatto equilibrato e molto interessante.

In abbinamento è stato servito un vino rosato, il primo vino rosato italiano imbottigliato e commercializzato in Italia: FIVE ROSES, Rosato IGT Salento, Leone De Castris, splendido vino ottenuto da uve Negroamaro e una piccola percentuale di Malvasia Nera.
La cena è proseguita con Millefoglie di manzo con cialda di parmigiano su un letto di rucola e salsa di vino rosso, un saporito secondo piatto che, abbinato ad un grande vino rosso PREDAPPIO di PREDAPPIO VIGNA DEL GENERALE Sangiovese in purezza Riserva 2009 Fattoria Casetto dei Mandorli- Nicolucci, ha portato il palato dei commensali ad un’apoteosi di sapori.




Per concludere e deliziare gli "irriducibili" ecco servito un Semifreddo alle mandorle con cioccolato caldo,  un Trionfo di frutta fresca e un calice di MERLINO ROSSO,Pojer & Sandri, vino ottenuto da uve di Lagrein e "fortificato" con brandy.



Cena indimenticabile come sempre.
Grazie a Franco e Lino da Livia Elena e Neria