domenica 22 dicembre 2013

Le Gustosità di Neria - I Cappelletti in brodo di cappone


E 'il piatto della festa a Parma e provincia, d'obbligo prepararli a Natale, Capodanno e Pasqua come nel bolognese i tortellini. Questa è la ricetta di mia suocera Emma di Salsomaggiore.Come per i tortellini bolognesi, che ogni famiglia ha la propria ricetta personalizzata, anche a Parma e dintorni si possono trovare ricette con qualche variante, secondo le abitudini.....alcuni per esempio scottano il pane grattugiato con il sugo dello stracotto fatto cuocere con il lambrusco, altri mescolano il brodo all'impasto senza cuocere il pane. Comunque il risultato è sempre eccellente. La tradizione vuole che i Cappelletti in brodo siano gustati con un poco di lambrusco aggiunto nel piatto insieme al brodo, come si usava nelle vecchie osterie. Perchè questa usanza....perchè la freschezza e l'acidità del lambrusco sgrassa il brodo ed alleggerisce la pietanza. Certamente questo vino è l'abbinamento ideale con questo succulento piatto della tradizione emiliana. Si può scegliere tra Lambrusco Reggiano DOC, Lambrusco Salamino di Santa Croce DOC oppure Lambrusco di Sorbara DOC o Lambrusco Grasparossa di Castevetro DOC. Qualsiasi tipologia si sceglierà sarà perfetta.


La Ricetta dei Cappelletti
Ingredienti per 6 persone
Per la sfoglia: 500 gr di farina 00, 5 uova Per il ripieno: 200 gr di pane grattugiato, 400 gr di parmigiano grattugiato, 3 uova intere, 1 bicchiere di brodo bollente, sale, noce moscata e pepe a piacere Preparare il ripieno scottando il pane grattugiato con il brodo, aggiungere a piacere un poco di noce moscata, pepe ed un pizzico di sale, poco perché la salinità la darà poi il parmigiano. A freddo aggiungere le uova una alla volta, il parmigiano e mescolare bene. Deve risultare un impasto abbastanza sodo. 
Preparare una sfoglia sottile, tagliarla a strisce di  circa 6 cm; con due cucchiai distribuire i mucchietti di ripieno al centro della striscia e abbastanza vicini. Rivoltare la pasta sul ripieno e con le mani premere la pasta per dividere i mucchietti e tagliarli con l'apposito arnese. Devono risultare molto pieni. Cuocerli in un buon brodo di cappone, mescolando delicatamente. Lasciarli riposare un attimo coperti poi servirli caldissimi con parmigiano a parte e se volete....lambrusco.
Buon lavoro e buon appetito ! 
Neria Rondelli

Mata Heri augura buon ascolto con Rag dolls - Aerosmith  
         http://www.youtube.com/watch?v=9ltM3vdH9uY