venerdì 16 maggio 2014

Le Gustosità di Neria - Gattò agli asparagi




Il Gateau di patate (o gatò – gattò) è un piatto tipico della cucina partenopea. Ė uno sformato di patate con provola e salame di Napoli o per chi vuole un gusto più delicato va bene anche il prosciutto cotto. Il termine risale alla dominazione Borbonica quando cuochi francesi alla corte della regina Maria Carolina diedero nomi stranieri a piatti del luogo; in questo caso il gattò deriva dal termine francese gateau; stesso discorso per i termini: crocchè e ragù. Ho variato la ricetta originale ed ho aggiunto al mio gattò gli asparagi, che sono di stagione e buonissimi , del provolone ma ho voluto alleggerito omettendo il salume. Il risultato....una pietanza vegetariana molto saporita e ricca che può essere un piatto unico.

La ricetta del Gattò di asparagi
Ingredienti per 4 persone
1 kg di patate, 400 gr di asparagi verdi di Altedo, 200 gr di provolone dolce, 2 uova,
30 gr di parmigiano grattugiato, 30 gr di burro, sale, pepe, pane grattugiato e burro per lo stampo







Pulire gli asparagi eliminando la parte legnosa, cuocerli in acqua bollente salata per cinque minuti, scolarli e tenerli a parte. Lessare le patate con la buccia in acqua salata per 20 minuti circa, controllare la cottura con una forchetta, scolarle e passarle nello schiacciapatate.
Mettere la purea di patate in una ciotola, aggiungere il burro amalgamare bene e lasciare intiepidire; aggiungere poi le uova e il parmigiano ed aggiustare di sale. Imburrare uno stampo da forno e passarlo con il pane grattugiato facendolo aderire bene anche ai bordi. Aggiungere metà purea di patate, il provolone tagliato a cubetti e gli asparagi. Coprire con l'altra metà di purea di patate, mettere qualche fiocchetto di burro ed ancora una spolverata di pane grattugiato. Cuocere in forno caldo a 180 gradi per 30 minuti circa. Si formerà una crosticina dorata. A cottura ultimata togliere il gattò di patate e asparagi dal forno, lasciatelo riposare dieci minuti prima di servire. Ho abbinato a questa pietanza un vino bianco: Calispone Bianco di Narni IGP, vino di buona struttura, armonico ottenuto da un uvaggio di Trebbiano d'Abruzzo e Verdicchio. I sentori erbacei, floreali ed un poco minerali bene si abbinano a questa pietanza. Temperatura di servizio 6 - 8 gradi.
Buon lavoro e buon appetito ! Neria Rondelli
Mata Heri augura buon ascolto con Big yellow taxi - Joni Mitchellhttp://www.youtube.com/watch?v=Tr__rRGWVgI