giovedì 12 giugno 2014

Restyling per l'etichetta dei vini Concilio- I Nativi

Anche l'etichetta di una bottiglia, come la copertina di un libro ha la sua importanza ed ecco che Conciolio, azienda nata nel 1860 a Mori, un piccolo borgo trentino della Vallagarina, poco distante dal lago di Garda ha deciso per un restyling delle etichette dei suoi vini. Curata dalla RBA Design di Milano, la linea “ I Nativi ” trae il suo nome dalle preziose immagini, disegnate al tratto, che compaiono nelle nuove etichette: immagini che riproducono gli animali autoctoni del Trentino, nativi per l’appunto, che rappresentano un modo innovativo e originale per raccontare e per valorizzare lo splendido territorio trentino e dolomitico.
“ I Nativi ” sono cinque  vini bianchi, un vino rosato e cinque vini rossi: 
- Chardonnay - Trentino D.O.
- Müller Thurgau - Trentino D.O.C
- Pinot Grigio - Trentino D.O.C
- Nosiola – Trentino D.O.C
- Gewürztraminer - Trentino D.O.C.
- Schiava - Vigneti delle Dolomiti I.G.T.
- Merlot - Trentino D.O.C.
- Cabernet Sauvignon - Trentino D.O.C.
- Marzemino - Trentino D.O.C.
- Teroldego - Rotaliano D.O.C.
- Pinot Nero - Trentino D.O.C.
Concilio ha selezionato le migliori aree vocate alla produzione viticola, situate nelle zone collinari della città di Trento e della Vallagarina ed oggi l’Azienda è uno dei principali produttori di vini trentini di qualità: dai caratteristici autoctoni agli internazionali più prestigiosi. La Cantina non si trova più nel luogo d’origine, a Mori, ma a Volano, a sud di Trento; immersa nel verde dei vigneti, è dotata di tecnologie moderne, e dispone di un impianto di produzione fotovoltaica che fornisce gran parte dell’energia necessaria alle lavorazioni. Oltre che in Italia, Concilio distribuisce attualmente i suoi prodotti in oltre 20 Paesi del mondo, dall’Europa al Nordamerica, fino all’Asia e all’Oceania.

I vini “I Nativi” di Concilio sono distribuiti in Italia dalla Fratelli Rinaldi Importatori di Bologna.  
Livia Elena Laurentino