mercoledì 3 settembre 2014

Il Bosco e la Bea - Beatrice Calia chef erbana

La Bea al lavoro
Dopo tanti anni che vivo a Bologna ho scoperto grazie ad un’amica, che esiste un borgo medievale, lontano dai percorsi battuti dai comuni mortali che spesso fanno delle “gite fuori porta “. Sto parlando della chef erbana Beatrice Calia che si è trasferita "sui monti ", come dice lei intendendo l'appennino sopra Monterenzio; lasciata la strada principale per raggiungerla ci si addentra in  un bosco del quale subito se ne  percepisce il fascino perchè ti avvolge, ebbene sì ti avvolge non ti circonda. A differenza di altri posti, non senti l’imponenza degli alberi fitti, ma la loro presenza è protettiva dopo meno di un chilometro,  ecco che compaiono le prime case del borgo, solide e austere.
Qui Beatrice, l’erbana ha trovato il suo rifugio, un luogo dove lavorare a contatto con la natura, che lei ama da sempre e in cui accogliere gli ospiti per portarli a raccogliere le erbette, a visitare il suo orto per poi gustarne le prelibatezze dei piatti da lei cucinati.

Il Borgo risale all’epoca medievale e di generazione in generazione è stato sempre preservato dal deterioramento del tempo.
Beatrice ha riservato per noi un menù speciale degno di questi aggettivi: semplice, naturale e soprattutto sano.
Ecco le foto del menù  :


Torta salata alle erbe spontanee con petali di calendula e nasturzio

Crostini con pesto di sedano e petali di fiori cardo ricetta di un'erbana romagnola
             









Tagliatelle all'ortica con funghi 



Insalata campestre di erbe e fiori 



ed infine ... Biancomangiare profumato alle foglie di pesco con sciroppo e more fresche
grazie Bea 


se volete far parte del mondo di Bea  www.beatricecalia.it. Livia Elena Laaurentino