venerdì 27 febbraio 2015

Le Gustosità di Neria: i Pizzoccheri trentini



Quando si pensa ai pizzoccheri, prodotto tipico della Valtellina a base di grano saraceno, si pensa alla baita in mezzo alla neve, allo sci, alla montagna. Ma perché dobbiamo mangiare questa pietanza solo al rifugio con gli sci ai piedi? Gustiamola anche in città. Vi propongo una versione trentina, l'ho chiamata così perché ho usato un formaggio trentino, la Spressa Dop, formaggio tipico della Val Rendena.  È facilissima da preparare; gli ingredienti sono semplici: i pizzoccheri si trovano in tutti supermercati, le verdure sono di stagione, il formaggio è semistagionato.





La ricetta  dei Pizzoccheri trentini
Ingredienti per 4 persone: 320 gr di pizzoccheri, 3 patate medie, 300 gr di bietole, 200 gr di formaggio latteria semistagionato, 50 gr di grana grattugiato, 70 gr di burro, 10 foglie di salvia, 1 spicchio di aglio, sale
Preparare le verdure: tagliare a tocchetti le patate, le coste; tagliare finemente le foglie di bietola. In una capiente pentola portare a bollore abbondante acqua salata; mettere a bollire prima le patate e le coste di bietola; dopo circa 5 minuti aggiungere le foglie di bietola ed infine sempre nella stessa pentola aggiungere i pizzoccheri. Continuare a cuocere per circa 10 - 12 minuti. In una padella sciogliere dolcemente il burro con lo spicchio di aglio e le foglie di salvia; questo sarà il condimento. Scolare i pizzoccheri lasciandoli morbidi. Imburrare una teglia da forno; formare strati alternando pizzoccheri con verdure, formaggio tagliato a listarelle, burro aromatizzato. 


Terminare spolverizzando con il grana grattugiato. Passare in forno caldo a 180 gradi per 15 minuti circa.
I pizzoccheri saranno pronti quando si sarà formata una crosticina dorata; servirli caldi con un buon vino rosso come Nebbiolo delle Langhe Doc. Questo vino dal colore rosso granato, dal profumo che unisce i sentori fruttati del lampone e delle fragoline selvatiche, floreali del geranio, speziati della cannella e della vaniglia, dal sapore totalmente secco, si avvale di una buona struttura, dove alcool e  acidità,  armonici ed equilibrati, rendono questo vino elegante e compagno ideale a questo robusta e saporita pietanza. Temperatura di servizio 16 - 18 gradi.

Buon lavoro e buon appetito ! Neria Rondelli










Mata Heri augura buon ascolto con Brothers in arms - Dire Straits
https://www.youtube.com/watch?v=j62MZSaLRLw