venerdì 13 marzo 2015

Le Gustosità di Neria- Le frittelle di San Giuseppe


Gustose ed amatissime, le frittelle di riso, oltre alle classiche raviole, celebrano la festa di San Giuseppe e di tutti i papà. La tradizione vuole che, in omaggio all'anno vecchio e all'inverno che riposa sotto il manto di San Giuseppe, mangiare nel mese di marzo pietanze a base di riso, tra cui le prelibate frittelle.

La ricetta delle Frittelle di San Giuseppe  
Ingredienti per 6 persone: 750 gr di latte, 150 gr di riso, 2 uova, 3 cucchiai di zucchero, scorza diarancia grattugiata ( o limone), 2 cucchiai di farina, 1 bustina di vanillina, 1 cucchiaino di lievito per dolci,  olio di semi di arachide, sale
Bollire il latte con un pizzico di sale, versare il riso e lasciarlo cuocere finché il tutto diventerà una pappa morbida; deve risultare asciutto. 
Lasciare riposare qualche ora poi aggiungere lo zucchero, le uova, la scorza di arancia, la vanillina. Aggiungere la farina, il lievito e mescolare molto bene. Porre il composto aiutandovi con un cucchiaio nell'olio di arachide bollente. Friggere le frittelle, scolarle su carata assorbente e servirle calde cosparse di zucchero semolato. Come è noto le bollicine, (cioè l'anidride carbonica), sono particolarmente indicate nel l'abbinamento con pietanze ricche per il loro potere sgrassante. 





Ecco allora che alle Frittelle di San Giuseppe abbinerei un ottimo Moscato D'Asti Spumante Bianco Dolce Docg, che  si sposa perfettamente anche con tutta la pasticceria. Questo spumante, elegante, leggero, dissetante è la giusta conclusione di un pranzo o per un brindisi in compagnia. Va servito in coppe o in flûte ad una temperatura di servizio di 7 - 9 gradi.
Buon lavoro e buon appetito! Neria Rondelli







Mata Heri augura buon ascolto con Born to be wild – Steppenwolf  
https://www.youtube.com/watch?v=5UWRypqz5-o