venerdì 27 marzo 2015

Le Gustosità di Neria - Sapori di Pasqua



Pasta lievitata, puntarelle, fave, uova per celebrare la Pasqua, ognuno con il suo significato, con la sua storia. Il pane, o qualsiasi pasta lievitata, è l'abbondanza, le puntarelle è la natura che germoglia, il formaggio è il nutrimento. Insieme, oltre a rappresentare la rinascita della vita, riservano tante delizie per il palato. Perché non provare a preparare il pane in casa, speciale con miele, profumo di salvia e formaggio; sarà perfetto da portare in tavola nel giorno di Pasqua e, accompagnato a puntarelle, fave, salumi e uova sode, sarà la robusta e tradizionale colazione oppure un appetitoso antipasto. 
La ricetta del Pane al miele, salvia e marzolino
Ingredienti per 6 persone: 500 gr di farina,15 gr di lievito di birra, 1 cucchiaino di zucchero, 60 gr di pecorino grattugiato, 2 cucchiai di miele di acacia, 7-8 foglie di salvia, olio extravergine di oliva, sale. Per accompagnare il pane: marzolino, puntarelle, fave, salumi a piacere, uova sode.
Impastare la farina con il lievito sbriciolato, 25 gr di olio, lo zucchero e 2 del di acqua tiepida. 
Impastare bene ed unire 5 gr di sale; continuare a lavorare l'impasto per 10 minuti. Formare una palla, inciderla a croce, disporla in una ciotola, coprirla con un canovaccio e lasciarla riposare in un luogo tiepido per circa un'ora;  di solito lo metto nel forno, al riparo da tutto.                 Sgonfiare la pasta ed incorporarvi il pecorino grattugiato, la salvia tritata e il miele; dividere l'impasto a metà e formare 2 lunghi cilindri dello stesso diametro. Intrecciare i 2 cilindri tra di loro, chiuderli a ciambella e sigillare le estremità e spolverizzare con un pizzico di sale grosso. 
Trasferire il pane su una placca foderata con carta forno o in una teglia antiaderente, lasciare lievitare in luogo tiepido per altri 30 minuti e cuocere in forno caldo a 200 gr per circa 35 minuti. Pulire le puntarelle, staccare i germogli e tagliarli a striscioline sottili e man mano che sono pronte metterle a bagno in acqua e ghiaccio e lasciarle per almeno 30 minuti.                          

Scolarle, mescolarle alle fave sgusciate, acciughe e pezzetti di marzolino, formaggio semi stagionato ottimo in questo periodo.  Tagliare il salame, sgusciare le uova sode e servire il tutto con il pane tiepido e un calice di Soave
Classico Doc; questo ottimo vino biancoè ottenuto dal vitigno Garganega con una percentuale di Trebbiano di Soave. Il colore è paglierino, il profumo è intenso, al palato è asciutto, leggermente amarognolo, armonico; un ottimo vino per accompagnare aperitivi, primi piatti; il suo sapore si abbina bene con i formaggi. Servirlo alla temperatura di 8 - 10 gradi in calici di media capacità a tulipano svasato. 
Buon lavoro e buon appetito! Neria Rondelli



Mata Heri augura buon ascolto con Rock you like hurricane- Scorpions
 
https://www.youtube.com/watch?v=sxdmw4tJJ1Y