venerdì 16 ottobre 2015

Le Gustosità di Neria - I PASSATELLI IN BRODO DI CARNE


Quattro sono gli ingredienti per ottenere un piatto ricco ed al tempo stesso semplice : bastano dell'ottimo parmigiano reggiano (almeno 30 mesi di stagionatura), buon pane secco grattugiato (perfette sono le coppie ferraresi), uova fresche di gallina, un brodo di carne ed ecco che si possono preparare.
La Ricetta dei Passatelli in brodo, il più caratteristico fra i primi piatti emiliani romagnoli, originario romagnolo ma con piccole varianti, lo si cucina anche a Bologna. Questa pietanza, sicuramente una delizia per il palato, era la minestra delle feste e delle grandi occasioni. I passatelli hanno la caratteristica forma di filamenti del diametro di circa 5 millimetri e possono essere più meno consistenti, secondo le abitudini familiari o come si più si preferisce.  Possono essere di diverse lunghezze a seconda dello strumento che viene utilizzato. Infatti, per preparare i passatelli sarebbe necessario usare un attrezzo, il "ferro per i passatelli", difficilmente reperibile al di fuori della Romagna. Per comodità si può usare, e anch'io lo uso, lo schiacciapatate con i buchi grossi.  Come sempre nella tradizione italiana ogni famiglia ha la sua ricetta e le sue varianti; nei menù dei ristoranti del litorale romagnolo si trovano anche i passatelli in brodo di pesce oppure serviti asciutti conditi con pesce e molluschi. 
Oggi ho preparato passatelli in brodo di carne tradizionali eseguiti con la ricetta di casa
mia, ma presto scriverò sul blog la ricetta dei passatelli che ho mangiato recentemente in un ristorante di Marina di Ravenna, nel cuore della Romagna... Buonissimi
La ricetta  dei Passatelli in brodo di carne
Ingredienti per 5 persone: 2 lt di buon brodo di carne, 5 uova fresche, 250 gr di parmigiano reggiano 30 mesi grattugiato, 250gr di buon pane secco grattugiato (coppie ferraresi secche sono ottime), 1 cucchiaio raso di farina bianca, noce moscata a piacere, 1 cucchiaio di burro, sale e pepe.
In una ciotola impastare il pane grattugiato con le uova ; aggiungere il parmigiano, il burro, una grattata di noce moscata, aggiustare di sale (Io non aggiungo perché la sapidità del parmigiano e del pane secondo me è sufficiente). Amalgamare con le mani gli ingredienti fino a che l'impasto risulti compatto. Fare riposare l’impasto qualche ora e ogni tanto lavorarlo  un po', così i passatelli diventeranno più duri e saranno perfetti in cottura. Portare a bollore il brodo di carne; passare l’impasto a tocchetti nel torchio apposito o nello schiacciapatate, tagliarli con un coltello della lunghezza preferita e lasciarli cadere direttamente nel brodo
bollente. Il risultato che si dovrà ottenere saranno dei filamenti del diametro di circa 5 millimetri, rugosi e consistenti che nel brodo non si scioglieranno. Saranno pronti appena il brodo riprenderà  il bollore. Servire la minestra ben calda, aggiungendo in ogni piatto un po’ di parmigiano grattugiato, se gradito e a piacere ancora una grattugiata  di noce moscata. Io personalmente preparo i Passatelli in brodo senza noce moscata nell'impasto e aggiungo questa spezia  al momento solo a chi la gradisce. Il vino in abbinamento.. consiglio un vino rosso come per esempio Merlot Doc Colli Bolognesi dell'azienda Gaggioli. Questo ottimo vino rosso rubino intenso, dal profumo di frutta rossa matura, di spezie e di sottobosco, caldo e giustamente tannico, accompagna deliziosamente questa minestra saporita, preparata con tanto parmigiano reggiano. Temperatura di servizio 16 - 18 gradi. 
Buon lavoro e buon appetito. Neria Rondelli
Mata Heri augura buon ascolto con  Learn to fly - Foo Fighters
https://www.youtube.com/watch?v=1VQ_3sBZEm0