lunedì 30 novembre 2015

A BOLOGNA "TORTELLINO" GOURMET PASTA TO GO



La società attiva nei settori food, design, social innovation, emotional marketing, YOU CAN GROUP, di Sara Roversi e Andrea Magelli, ha rilevato e trasformato il già esistente TORTELLINO BOLOGNA di via C.Battisti 17/A rendendolo “gourmet pasta to go”. Un restyling tutto tondo, partendo dal punto vendita moderno confortante contemporaneo, ai menù, alla grafica del sito e dei canali social, per finire ai pratici ed originali bicchieroni dentro ai quali si possono gustare, passeggiando o anche sul posto, le delizie della cucina petroniana: Tortellini serviti in brodo, alla panna o spadellati con prosciutto e mortadella, i Tortelloni burro e salvia, le Tagliatelle al ragù o alle verdure di stagione, le Lasagne rigorsamente alla bolognese per quanto riguarda i primi.
A seguire i secondi come le Polpette con i piselli, la Cotoletta alla bolognese, i famosi Stecchi fritti ecc...
Per finire in dolcezza: Salame di cioccolato, Tenerina, Mascarpone. Ogni pasta c’e la possibilita di averla in versione gluten free ; i sughi possono essere abbinati, oltre alla pasta classica, al kamut e vegan con ripieni di tofu , verdure e farine integrali. Tutti i piatti si possono consumare sul posto, in strada o ordinare a domicilio chiamando dalle 12 alle 15 e dalle 19 alle 23 chiamando allo 051-239564 8 (chiusura il lunedì); il menù completo è disponibile sul sito www.tortellinobologna.com.  Neria Rondelli

venerdì 27 novembre 2015

Le Gustosità di Neria: INSALATA FANTASIA

Con l’avvicinarsi delle feste tutte noi ci lasciamo prendere da molteplici incertezze quando dobbiamo mettere a punto il  menù di Natale e Capodanno. Cosa non può mancare sulla tavola delle feste per accontentare e stupire parenti ed amici? Ecco alcuni miei suggerimenti per mettere a punto un menù gustoso e piacevole; si comincia dall’antipasto.. un classico della cucina internazionale: l’insalata russa.  Tra tutte le insalate che si servono come antipasto, questa accompagna perfettamente i salumi ed il pesce; si può anche arricchire con tartufo, salmone affumicato e caviale.


L’insalata russa, in questo periodo di feste, si  trova già pronta in tutte le gastronomie ma è facilissima da preparare quindi perché non provarci? Io la preparo a modo mio, con la mela e il cavolfiore e in versione light con maionese senza uova, cosi accontento tutti in famiglia. aggiungo...


La ricetta: INSALATA FANTASIA
Ingredienti per 6 persone: 100 gr di patate, 100 gr di carote, 50 gr di cavolfiore, 50 gr di fagiolini, 100 gr di piselli, 1 mela verde, 1 cucchiaio di capperi, 4 filetti di acciuga, 4 cetriolini sott’aceto, a piacere 1 cucchiaio di cipolline sott’aceto, sale, pepe, olio e aceto di mele  per condire 
per la maionese senza uova: 100 ml di latte di soia (cercare quello dal sapore neutro), 130 ml di olio di semi di mais, ½ limone spremuto e filtrato, ½  cucchiaino di senape, ½  cucchiaino di curcuma, sale.




Sbucciare le patate, raschiare le carote e tagliare le verdure a dadini possibilmente tutti uguali; spuntare i fagiolini e dividere le cimette di cavolfiore; lessare tutte le verdure separatamente, compresi i piselli, immergendole in acqua salata in ebollizione. Controllare la cottura delle  verdure che dovranno risultare al dente e non disfatte. Asciugarle su un canovaccio; tagliare a pezzetti i fagiolini. Raccogliere le verdure lessate in una insalatiera, aggiungere la mela a pezzetti e condire con olio, aceto di mele, sale e pepe. Unire i capperi, i cetriolini a dadini, le acciughe a pezzetti e a piacere le cipolline; mescolare e lasciare riposare. Preparare ora la salsa; in un recipiente a bordo alto versare il latte di soia, , l’olio di semi, il sale, la senape, la curcuma e il succo filtrato del limone.  Azionare il mixer ad immersione cercando di amalgamare tutti gli ingredienti fino a che la salsa si sarà addensata perfettamente. Riporre in frigorifero per una ora circa  prima di usare la salsa.; in questo modo si addenserà al punto giusto e risulterà cremosa. Aggiungere la salsa alle verdure e mescolare.




Servire l’INSALATA FANTASIA in coppette individuali foderate con foglie di radicchio oppure in singoli piatti in piccole porzioni con crackers e roselline di prosciutto. 


Per iniziare al meglio il pranzo di Natale servire in abbinamento un calice di spumante BOLOGNINO, DOC Bologna Spumante Brut dell’azienda vitivinicola IL MONTICINO. Per tutti i momenti di festa questo elegante spumante è l’ideale compagno; ottenuto con metodo Charmat da uve Chardonnay e Grechetto Gentile ha un perlage fine e persistente, un profumo fresco, fruttato e floreale; al palato risulta fresco armonico ed equilibrato. E’ perfetto servito come aperitivo, con gli antipasti di pesce, con carni bianche e formaggi teneri. Temperatura di servizio 6 gradi.

Buon lavoro e buon appetito.

Neria Rondelli

mercoledì 25 novembre 2015

Taste of Christmas a Bologna dal 27 al 29 novembre.



Dopo le tappe di Milano e Roma arriva a Bologna la 1° edizione di TASTE of Christmas, noto format gourmet internazionale più conosciuto come TASTE FESTIVALS.   
Dal 27 al 29 novembre, nella bella cornice di Palazzo Re Enzo, l’evento  per grandi e piccini, sarà appunto dedicato al Natale. I protagonisti della 3 giorni saranno 17 chef  bolognesi ed emiliani che si alterneranno  nella preparazione di un menù di eccezione, dagli antipasti ai dolci ed un piatto speciale, World of Taste- Christmas Edition, il tutto per stupire i visitatori.
Ogni visitatore potrà  comporre il proprio menù scegliendo tra le  portate che ogni chef proporrà e potrà consumarlo in spazi ed allestimenti comuni in uno spirito conviviale e festoso, caratteristico dei Taste Festivals. 





Si inizierà venerdi 27 con la chef e ‘regina del tortellino’ Lucia Antonelli della Taverna del Cacciatore di Castiglione dei Pepoli (Bologna), Vincenzo Vottero Vintrella dell’Antica Trattoria del Reno, Massimiliano Poggi del Al Cambio, Ivan Poletti della Cantina Bentivoglio, Pietro Montanari del ristorante Cesoia e special guest partenopeo Vincenzo Guarino del ristorante napoletano l’Accanto. Sabato 28 scenderanno in campo: Andrea Vizzani del ristorante reggiano Cà Matilde, Riccardo Agostini de il Piastrino di Pennabili di Rimini, Gianluca Gorini de Le Giare di Forlì Cesena, Luca Marchini del ristorante L’Erba del Re di Modena, Claudio Sordi de I Carracci di Bologna e ancora Massimiliano Poggi. Domenica 29 gran finale con Agostino Iacobucci de I Portici, Pierluigi Di Diego de Il Don Giovanni di Ferrara, Terry Giacomello del ristorante Inkiostro di Parma, Aurora Mazzucchelli del ristorante Marconi, Mario Ferrara dello Scacco Matto e Roberto Rossi de La Locanda del Feudo di Castelvetro di Modena.
Un altro appuntamento imperdibile di TASTE of Christmas sarà Pizza Gourmet, format proposto con partner Ferrarelle, dove Maestri Pizzaioli e Chef Stellati lavoreranno a quattro mani per sfornare pizze fantasiose ed inedite. A guidare i visitatori negli accostamenti cibo-vino saranno i vinai dell’Enoteca Trimani con proposte che spazieranno in una scelta tra 50 etichette dalle emiliano-romagnole fino a champagne francesi. Sedersi al Tavolo delle Meraviglie sarà come viaggiare in un mondo pieno di sorprese con degustazioni di caffè, miele, vini , aceto balsamico, birra e gelato. A completare TASTE of Christmas laboratori e scuola di cucina , lezioni di 45 minuti tenute da alcuni degli chef più prestigiosi d’Italia che sveleranno ricette, tecniche di cucina e metodi di cottura. Non mancherà lo Shopping di Natale un grande store dove il pubblico potrà acquistare specialità ed eccellenze enogastronomiche; si potrà scegliere tra tante idee regalo gourmand : spezie, spumanti, cioccolato, panettoni. Speciale sarà l’Area Bimbi organizzata in collaborazione con le librerie Giannino Stoppani , Mielizia e Amo. I piccoli gourmand potranno intrattenersi con libri e giochi a tema e mettere’ le mani in pasta’ preparando golose merende. L’ingresso della manifestazione sarà libero con obbligo di consumazione ; si pagherà in bajocchi l’antica moneta bolognese (cambio euro/bajocchi 1:1). All’ingresso si potrà acquistare la Card Bajocchi del valore di €15 che potrà essere ricaricata in qualunque momento presso le casse interne. I piatti proposti dagli chef avranno un costo compreso tra 6 e 10 bajocchi; I corsi e laboratori di cucina 10 bajocchi; gli eventi di Pizza Gourmet 65 bajocchi ; l’Area bimbi 5 bajocchi. Orari di apertura: venerdì 27 dalle 18 alle 23, sabato e domenica dalle 11 alle 23. 
Per maggiori informazioni consultare www.tasteofchristmas.it - Prenotazioni info@tasteofchristmas.it ; prenotazioni Area Bimbi tasteofchristmas@lenuovemamme.it.
TASTE of Christmas sostiene Onlus di Sondrio Solidarietà Terzo Mondo e DeESI Associazione per la promozione Sociale devolvendo loro parte del ricavato della manifestazione. Neria Rondelli

lunedì 23 novembre 2015

DocFaber, l'app per la tua dieta a portata di clic

Quante sono le app che suggeriscono diete, programmi alimentari ecc.probabilmente moltissime, 
Fabrizio Malipiero, dietista e nutrizionista bolognese, ne ha creata una sua. 
DocFaber non solo dà indicazioni progressive su come procedere con la cura, ma registra anche preferenze alimentari per cui è un filo diretto con il dietista che mano a mano impara a conoscere meglio il paziente e modificare la dieta in corso d'opera.
Malipiero ha elaborato, per la catena Well Done Burger, la ricetta di uno speciale panino che unisce gusto e salubrità in un giusto equilibrio per chi non vuole privazioni. L'Impettito, questo è il suo nome, abbina carboidrati, proteine e verdure con un bilanciamento ottimale per il controllo della glicemia ed un effetto prolungato di sazietà.
È fatto con il pane "Senatore" di farina di grani antichi ad altissima digeribilità e basso contenuto di glutine, 160 gr. di petto di tacchino, muli enne di cipolla rossa di Medicina, pomodoro, insalata iceberg,è una salsa fatta di yogurt, prezzemolo e limone.

Livia Elena Laurentino

sabato 21 novembre 2015

FeatApp, l'app conta-passi, mangi sano e scontato

Pigri, ma desiderosi di cambiare stile di vita? 
Ecco la nuova app che unisce benessere al gusto e perché no anche al risparmio, giusto incentivo per chi vuole mangiare bene fuori casa spendendo il giusto. 
Si chiama FeatApp e si scarica gratuitamente. 
Chiara Cecchini, la sua ideatrice, ha integrato le tecnologie conta- passi con un salvadanaio che raccoglie "gettoni", Così più camminiamo più raccogliamo gettoni che a fine settimana si trasformano in sconti presso locali accuratamente selezionati e con menù in linea con un alimentazione sana. 
La catena Well Done Burger presente a Bologna, Milano Marittima, Cagliari, Cugnagna e Padova, é tra gli esercizi commerciali che hanno aderito a questa iniziativa, ma molti altri in tutta Italia sono in via di adesione. 
Well Done Burger è stato concepito seguendo una filosofia di ristorazione che seleziona accuratamente i suoi fornitori, scegliendo produttori ecosostenibili e soprattutto della zona.  

Livia Elena Laurentino 

mercoledì 18 novembre 2015

Le Gustosità di Neria: PINZA BOLOGNESE

Fatta la Mostarda bolognese ora prepariamo un dolce casalingo di pasta frolla e farcito appunto con la confettura appena preparata. Come tutti i dolci da forno sono adatti ad essere consumati a colazione a merenda ma anche a fine pasto informale accompagnato da un buon calice di vino.

La ricetta : PINZA BOLOGNESE 
Ingredienti e dosi per 1 pinza: 250 gr di farina, 100 gr di zucchero a velo, 75 gr di burro, 1/2 bicchiere di latte, 2 uova, 1/2 bustina di lievito, la scorza grattugiata di 1 limone, 1 pizzico di sale

 

 


Preparare la pasta frolla facendo la fontana con la farina, lo zucchero, il lievito, il burro ammorbidito, il lievito, la vaniglia, la scorza di limone e 1 pizzico di sale; mescolare velocemente e rifare la fontana mettendo al centro le uova e il latte. Impastare ed ottenere un panetto da riporre in frigorifero per 30 minuti. Stendere la pasta frolla a quadrato, spalmarvi sopra la mostarda bolognese e chiudere a libro con tre pieghe. Pennellare con latte e cospargere di zucchero semolato. Infornare in forno già caldo e cuocere per 40 minuti a 170 gradi.

  

Gustare questo dolce da forno, semplice e gustoso, a colazione, merenda o a fine pasto con un calice di Elisa, Albana di Romagna D.O.C.G, vino  passito biologico dell'azienda vitivinicola Zuffa. Questo grande vino passito, che si esprime con note caramellate, miele e frutta candita, si abbina piacevolmente a tutta la pasticceria italiana; accompagna perfettamente i pecorini sardi e toscani serviti con miele e frutta secca ed il formaggio di fossa di Sogliano servito con Saba. Temperatura di servizio 10 - 12 gradi.
Buon lavoro e buon appetito.  
Neria Rondelli

ENOLOGICA 2015

Enologica 2015, la manifestazione promossa per il secondo anno da Enoteca Regionale Emilia Romagna e diretta da Giorgio Melandri, ritorna nuovamente a Bologna. Palazzo Re Enzo, dal 21 al 23 novembre 2015, sarà il cuore della manifestazione che vedrà protagonisti oltre 110 tra produttori, consorzi e cantine della regione. I visitatori potranno viaggiare idealmente lungo la via Emilia, da Rimini a Piacenza, degustando i vini del territorio, tra Albana e Sangiovese, Pignoletto e Lambrusco, Malvasia e Gutturnio.  In questa edizione di Enologica si racconterà la cultura del vino e del cibo dell'Emilia Romagna in un modo molto creativo ed originale: con i Tarocchi, le carte nate a Bologna nel 1300  e rivisitate in chiave enogastronomica dallo storico Andrea Vitali e dall'illustratrice Francesca Ballarini con la supervisione di Giorgio Melandri. A completare Enologica, interessanti  seminari, degustazioni tematiche e “Il Teatro dei Cuochi”, distribuito in 11 ristoranti  del centro di Bologna che, con la collaborazione  di Confcommercio Ascom Bologna, ospiteranno alcuni tra gli chef più rappresentativi di questa regionecome, per citarne alcuni,  Gianluca Gorini, Ido e Adalberto Migliari, Riccardo Agostini,  Marta Scalambrini e Massimo Spigaroli; tema del “Teatro dei Cuochi” sarà: la lavorazione della pasta ripiena. Gli incontri saranno presentati e coordinati da Enrico Vignoli. “Il Teatro dei Cuochi” è realizzato all’interno del progetto Wines from the South of Europe – Mediterranean Wines per la promozione di un consapevole consumo del vino. Durante tutti i 3 giorni di Enologica 2015 sarà attivo il “Ristopoint Piacere Modena” dove si potrà degustare la Mortadella Bologna, lo Squacquerone di Romagna, il Prosciutto di Modena, i Salumi Piacentini, il Parmigiano Reggiano accompagnati dalla piadina romagnola e le tigelle di Modena. Enologica 2015, 21 22 23 novembre 2015, sarà aperta ogni giorno, dalle ore 11.00 alle 20.00. Il costo dell’ingresso è di 20 € (il biglietto darà diritto all'accesso alla manifestazione per tutte e tre le giornate).
Per Informazioni: tel. 0542 367700, cell. 3475125365 (durante la manifestazione).
Neria Rondelli

sabato 7 novembre 2015

La terza edizione della Maratona di Grandi Chef inizia il 9 novembre all'Accademia di Athos Giuzzardi



Ai blocchi di partenza la terza edizione della "Maratona di grandi chef ", ma non parliamo di una gara sportiva,bensì di una 42 ore di showcooking e degustazioni che avrà inizio lunedi 9 novembre presso l'Accademia di Athos Guizzardi - Scuole di cotture a Casalecchio di Reno, in provincia di Bologna.
Saranno in pista una cinquantina di chef che si passeranno il testimone sì ma spesso lavoreranno insieme a quattro o sei mani. Tra loro saranno presenti diversi chef stellati Michelin, mentre si nota che la presenza femminile è decisamente in minoranza, anche se ben rappresentata da Lea Gardi, Lucia Antonelli, Giuseppina Siotto, Maria Grazia Soncini e Aurora Mazzucchelli.
L'evento è davvero molto stimolante perchè da ala possibilità di conoscere da vicino il lavoro di cuochi rinomati ed al tempo stesso assaggiare i loro piatti.
La manifestazione si inserisce nei festeggiamenti che il Comune dedica a San Martino con una serie di iniziative rivolte alla solidarietà per i bambini.

Il pubblico potrà partecipare alle degustazioni contribuendo con un'offerta di soli 10 euro che consentirà l'accesso ad entrambe le giornate. Il ricavato delle partecipazioni la Athos Guizzardi lo devolverà al Comune di Casalecchio per l' acquisto di giochi per i parchi dei bambini. 
Neria Rondelli 



venerdì 6 novembre 2015

Le Gustosità di Neria - La MOSTARDA BOLOGNESE


E’ tempo di preparare la mostarda... bolognese. Le mele cotogne, uno degli ingredienti indispensabili, sono mature al punto giusto ed ecco che, con un poco di pazienza, si può preparare in casa la particolare confettura che affonda le radici nell'antica cucina contadina popolare bolognese. 
Questa confettura nasce dall'idea che in cucina nulla si butta ed in passato, quando la massaia aveva in dispensa frutta troppo matura e a volte anche un poco ammaccata,  invece di buttarla finiva in un grande pentolone e dopo ore di cottura lenta si otteneva una confettura dal sapore dolce ed aspro al tempo stesso, con sentori caramellati dovuti alla lunga cottura: la mostarda bolognese. Io la preparo ogni anno ed utilizzo pere, mele, uva, prugne e mele cotogne.  La mostarda bolognese è la base per la preparazione dei tipici dolci come la Pinza, le Raviole, il Panone di Natale, i tortelli dolci fritti; è ottima anche in abbinamento a formaggi teneri come lo squacquerone, la casatella romagnola oppure formaggi semistagionati di mucca e di pecora.
Un consiglio : è favolosa  spalmata sulle crescentine fritte calde...Assolutamente da provare !
La ricetta della  MOSTARDA BOLOGNESE
Ingredienti per ottenere 1 kg di mostarda:
500 gr di mele cotogne, 500 gr di mele miste, 500 gr di pere, 250 gr di prugne, 250 gr di uva, 600 gr di zucchero, 1 limone naturale non trattato
(il peso della frutta è pulita)  
La frutta deve essere matura, pulita e tagliata a tocchetti. Lasciare in infusione la frutta in una capiente pentola con lo zucchero e la scorza del limone per una notte intera. Cuocere a fuoco bassissimo per circa 12 ore a pentola scoperta. Quando la mostarda ha raggiunto una buona consistenza e il colore tipico scuro, caramellato, la confettura è pronta. Riporre, finché è bollente, in vasetti sterili; capovolgerli, lasciarli raffreddare e riporli in dispensa. 

Buon lavoro e buon appetito! Neria Rondelli

domenica 1 novembre 2015

Dalle Filippine il rum Don Papa 10 anni

Gli appassionati dei migliori Rum del mondo saranno conquistati da Don Papa 10 Anni, un rum dal gusto pieno, ricco e concentrato invecchiato in edizione speciale limitata, distillato sull’isola filippina di Negros, giunto da pochissimo sul mercato italiano.
Ultimo nato della Bleeding Heart Rum Co. di Manila, Don Papa 10 Anni è l’esempio più classico dell’arte della distillazione portata alla perfezione: frutto di un processo di produzione completamente artigianale, è ottenuto da un team di specialisti che padroneggiano da sempre tutti i segreti della tradizione filippina della lavorazione del rum. La materia prima è al 100% la canna da zucchero dell’isola di Negros, raccolta nei terreni più fertili; le melasse più piene e più dolci vengono poi distillate a colonna per salvaguardare gli aromi più sottili. Il Rum viene quindi invecchiato per 10 lunghi anni in fusti di quercia americana tostati una seconda volta, che donano al distillato note sottili di legno e di vaniglia. L’attentissimo processo di selezione finale sceglie poi soltanto i fusti migliori per la produzione e l’imbottigliamento del Don Papa 10 Anni.
Di carattere ricco e potente, Don Papa 10 Anni deve al clima caldo e umido delle Filippine – responsabile di una delle più alte “parti degli angeli” del mondo – la gran quantità di liquido che evapora durante l’invecchiamento. Gli artigiani più autentici del Rum filippino non reintegrano i fusti dopo l’evaporazione, ottenendo così un Rum estremamente scuro, intenso e concentrato con una gradazione alcolica di 43 gradi voluta dal Master Distiller .

Il nome Don Papa si ispira alla figura di Papa Isio, un capo rivoluzionario dall’indole romantica che guidò una banda di guerriglieri la quale si oppose in armi alle truppe spagnole durante la guerra d’indipendenza, alla fine del XIX secolo. Il suo spirito indomito, il suo orgoglio nazionalista e il suo senso della giustizia sociale si riflettono nel carattere di Don Papa.
Distributore esclusivo per l’Italia: Fratelli Rinaldi Importatori S.p.A  Livia Elena Laurentino