giovedì 7 gennaio 2016

A VILLAGA (Vi ) dal 15 gennaio la rassegna enogastronomica “RANPUSSOLO E DINTORNI”


Un piccolo ortaggio è diventato il simbolo di Villaga (VI), paese alle pendici dei colli berici, il “timido” raperonzolo - che cresce sia spontaneamente, quasi nascosto al limitare dei boschi, sia in piccole serre degli agricoltori locali - è diventato il protagonista una rassegna enogastronomica che coinvolge i ristoratori della zona. Così, il “Ranpussolo de Villaga”, come lo chiamano da queste parti, insieme all’olio de “Le Mandolare” coltivato nelle colline del paese, al vino dei colli Berici dell’Azienda Vitivinicola Piovene Porto Godi; ai formaggi locali del caseificio “Sapori di Montegnago”per arrivare alle grappe della distilleria Li.di.a. fa parte di uno scrigno di eccellenze. 
La rassegna inizia il 15 gennaio alla Trattoria Berica di Villaga dove oltre all’aperitivo con “Mignon di Crò Montegnago e marmellata di ranpussoli”, ci sarà il “Raviolo di polenta al pesto di ranpussoli e mandorle, con briciole di pane alla zucca e Murlone Montegnago” e il “Petto di quaglia con ripieno di ranpussoli e tastasale”.
Venerdi 22 gennaio all’Osteria con cucina “Barbagianni” di Toara di Villaga, “Vellutata di polenta con cialde di grana e ranpussolo”, “Gnocchi di patate con ranpussoli e pancetta stufata” e il “Coniglio in umido con la salsa cremosa ai ranpussoli, con stufato di patate, ranpussoli e invidia belga”.

Domenica 24 gennaio  alla Trattoria Valle Verde di Pozzolo di Villaga si potranno gustare, tra l’altro, una “Crema di mais con vellutata di ranpussolo”, due classici come il “Risotto con ranpussolo” e il “Salame ai ferri accompagnato da ranpussolo insaporito con lardo e aceto balsamico”.
Particolare la proposta della pizzeria-trattoria all’Alpino di Pozzolo di Villaga, che venerdì 29 gennaio porterà in tavola, dopo una serie di antipasti a base di raperonzolo locale, quattro diverse pizze con questo prodotto tra le quali va citata la “Pomodoro, mozzarella, ranpussolo spadellato e lardo aromatizzato alle erbe” e una pizza in cui è l’impasto ad essere a base di ranpussolo e gli ingredienti sono patate, pomodoro, mozzarella e sopressa a listarelle.
La Trattoria Sabrina di Villaga, in chiusura della rassegna il 5 febbraio, propone tra gli antipasti il “Formaggio fuso al ranpussolo”e tra i primi “Risotto e fettuccine al ranpussolo” e tra i secondi la “Tagliata alla crema di ranpussoli” nonché il “Salame nostrano alla brace”, accompagnati da un classico contorno come il “ranpussolo al lardo e aceto”. Anche i dessert saranno sempre a base di raperonzolo.
I menu completi della rassegna sono disponibili nel portale Confcommercio della Ristorazione Vicentina. Laura Neve