venerdì 22 gennaio 2016

Le Gustosità di Neria - Cestini di marroni e pere alla cannella



La stagione è quella giusta per preparare un dolce con le castagne, anche se l'annata, almeno in Emilia Romagna, non è stata delle migliori e reperire i marroni non è molto facile.
Tuttavia con un po' di pazienza si possono trovare delle buone castagne anche se non sono IGP !
Ecco dunque la ricetta dei CESTINI DI MARRONI E PERE ALLA CANNELLA

Ingredienti per 25 cestini:

per la pasta: 250 gr di farina bianca, 75 gr di zucchero, 25 gr di vaniglia, 10 gr di lievito in polvere per dolci, 1 cucchiaio di olio di girasole, 1 uovo, 1 pizzico di sale, olio di arachide per friggere.

Per la farcia: 300 gr di pere dell’Emilia Romagna IGP, 500 gr di Marroni di Castel del Rio IGP, 100 gr di zucchero, cannella, la scorza di limone e il succo di ½ limone, 1 rametto di rosmarino
Zucchero a velo e Sambuchella per servire.

Come prima cosa preparare la farcia per i cestini: in una pentola ad acqua fredda mettere a bollire i marroni con il rosmarino per 40 minuti circa; devono risultare morbidi. 


Nel frattempo pulire le pere, tagliarle a tocchetti e metterle in infusione in una casseruola con lo zucchero, la cannella e la scorza del limone per almeno ½ ora poi cuocere a fuoco basso finché le pere saranno ridotte ad una crema grossolana e morbida; aggiungere ora il succo di limone, mescolare e continuare la cottura per qualche minuto. Spellare i marroni ancora caldi, passarli nello schiacciapatate ed aggiungerli alla composta di pere. 




Preparare ora la pasta: sul tagliere mescolare la farina, lo zucchero, la vaniglia, il lievito e formare un cratere dove si metterà l’uovo, un pizzico di sale ed il cucchiaio di olio di girasole.
Impastare finché la pasta risulti liscia e lucida; formare una palla e lasciare riposare un poco. Tirare la pasta alta circa 3 mm con il mattarello, tagliarla a quadrati di circa 6 cm di lato sui quali si metterà un cucchiaino di farcia preparata precedentemente. 
Raccogliere le punte ed unirle insieme a cestino chiudendo molto bene i lati. In un tegame piccolo con i bordi alti scaldare l’olio di arachide e friggere i cestini pochi alla volta fino alla doratura. Una volta raffreddati bagnare i Cestini di Marroni e Pere alla cannella con qualche goccia di Sambuchella e spolverizzarli con lo zucchero a velo. Sono buonissimi mangiati sia caldi appena fatti che anche freddi. 



Dolcetti dal sapore complesso come i
CESTINI DI MARRONI E PERE ALLA CANNELLA richiedono in abbinamento un vino importante come il Picolit il vino da meditazione per eccellenza. Il colore è oro antico, le sensazioni sono dolci e acidule, il profumo è di frutta candita, vaniglia e fiori di campo. Perfetto con la pasticceria secca, è eccellente con i formaggi saporiti e stagionati ed il foie gras. Temperatura di servizio 10 -12 gradi.
Buon lavoro e buon appetito! Neria Rondelli