mercoledì 17 febbraio 2016

I Cappellacci ferraresi entrano tra i "magnifici 43" dell'Emilia Romagna con l'IGP





La scorsa settimana un altro prodotto tipico emiliano ha ottenuto il marchio IGP dalla Comunità Europea : il prestigioso riconoscimento è stato ottenuto dai Cappellacci di Zucca che affiancano altri due prodotti ferraresi, la Salama da sugo e il Pampepato,  che di recente sono entrati a far parte dei prodotti a marchio UE.

Diventano quindi 43 i prodotti che l'Emilia Romagna può vantare per distinguersi come leader rispetto alle altre regioni italiane, per maggior numero di riconoscimenti.
I cappellacci di zucca, i dialetto Caplaz, perchè assomiglia al cappello di paglia dei contadini, nasce alla corte degli Este : farina di grano tenero e duro con le uova per tirare la sfoglia, e la zucca rigorosamente "violina"  tipica della zona, condita con parmigiano reggiano o grana padano, uova sale, pangrattato e noce moscata per fare il ripieno . Questa è la ricetta che si è tramandata nei secoli, ma che ogni famiglia poi personalizza secondo la propria tradizione.
Venerdì 19 la rubrica Le Gustosità di Neria proporrà la sua versione ! Laura Neve