giovedì 18 febbraio 2016

I Love Italian Food a DUBAI dal 21 al 23 febbraio

Quella di I Love Italian Food è una storia di passione, tenacia e amicizia, partita dall’Emilia Romagna ed estesa oggi a livello internazionale, con oltre un milione di follower solo su Facebook e che ha registrato 320 milioni di contatti solo nell'ultimo trimestre del 2015, distribuiti in tutto il mondo, per il 95% all’estero. A Dubai che si svolgeranno le 3 giornate di eventi e incontri 100% italian, durante il Gulfood 2016, una delle vetrine più importanti del mondo per i fabbricanti, distributori e fornitori di tutti i settori chiave nel mondo dell'ospitalità e alimentazione.
Un’idea, I Love Italian Food, nata dal basso con una mission ben definita, diffondere la passione per la cucina e il cibo italiano. Da tutto questo si è creato un circolo virtuoso di iniziative come 100per100 italian in Tour, eventi rivolti ai professionisti del settore, per favorire una maggior diffusione di idee, contatti e novità nel mondo del cibo italiano.
Proprio a Dubai si terrà questo nuovo evento, che inizierà il 21 febbraio con I Love Italian Food & Friends, una serie di interviste agli ambasciatori del Made in Italy. Per poi proseguire il 22 febbraio con Italians do eat better, attività media all’interno della fiera Gulfood con performance esclusive realizzate dai professionisti del settore del network in collaborazione con i nostri partner. L'evento si concluderà il 23 febbraio con la 100per100 italian night, l’evento VIP che sarà realizzato presso il Tre Lounge – Nassima Royal Hotel, riservato solo a professionisti del settore e sarà l’occasione per fare relazioni e degustare il vero Made in Italy.
Queste tre giornate sono state organizzate con le forze di I Love Italian Food, e grazie alla partecipazione di importanti sponsor tra cui Bauli, Due Vittorie, Molino Vigevano, Parmareggio, Rizzoli Emanuelli, DHL Global Forwarding, SMEG che hanno aiutato a trasformare Dubai in una vetrina degli eventi 100per100 italian, ospitando food influencer, chef, buyer, giornalisti e deliziando il loro palato con le vere eccellenze made in Italy.
Nasce quasi tre anni fa a Reggio Emilia il progetto I Love Italian Food declinato oggi sotto molti aspetti, tutti uniti dal filo rosso dell’amore per il cibo italiano in tutte le fasi della filiera alimentare. Queste le tappe: la creazione della pagina sul più noto dei social network nel 2010, la costituzione dell’associazione no profit nel 2013 di pari passo con una sempre maggiore interattività con i fan, lo sviluppo di azioni di promozione fino al maggio 2014, quando viene costituita la società e I Love Italian Food diventa un progetto concreto grazie anche alla collaborazione con You Can Group, la società fondata nel 2003 a Bologna da Sara Roversi e Andrea Magelli, attiva nei settori food, design, social-innovation, emotional marketing e start-up incubator. C.S.