venerdì 6 maggio 2016

Le Gustosità di Neria: BARCHETTE SAPORITE AL TIMO


Zucchine ripiene …ora è il periodo. Sono dolci e croccanti proprio adatte ad essere riempite. Cotte al forno, servite tiepide o anche fredde sono deliziose. Consiglio di scegliere zucchine di dimensioni simili per avere una cottura uniforme in forno ed evitare di usare quelle troppo grosse perché sono acquose e rovinerebbero la consistenza della farcia.

 
La ricetta delle BARCHETTE SAPORITE AL TIMO
Ingredienti per 4 persone: 8 zucchine medie, 200 gr di carne di maiale tritata, 40 gr di prosciutto cotto, 70 gr di mollica di pane raffermo, 1 uovo, latte, 1 cucchiaio di timo, 1 pizzico di noce moscata, 2 cucchiai di olio extravergine di oliva, burro, sale, pepe
Spezzettare la mollica di pane, metterla in una ciotola, bagnarla con un filo di latte e lasciare ammorbidire. Lavare le zucchine, tagliarle a metà nel senso della lunghezza e, con l'aiuto di uno scavino, togliere la parte
centrale della polpa in modo da ottenere delle vaschette.

Tritare la polpa di zucchine ricavata, i piccoli fiori di zucchine se ci sono e mescolarla alla carne, al prosciutto tritato fine, alla mollica strizzata, all'uovo, a 50 gr di parmigiano grattugiato, alla noce moscata, al timo. Regolare di sale e pepe a piacere. Riempire le zucchine con la farcia preparata e metterle in una teglia unta con 2 cucchiai di olio. Cospargere le zucchine con fiocchetti di burro e il grana rimasto. Porre la teglia in forno già caldo a 200 gradi per 30 minuti circa. 
                                                                         


Servire le Barchette saporite al timo con un calice di Ortrugo dei Colli Piacentini Doc, piacevole e fresco vino bianco frizzante ottenuto dal vitigno autoctono dimenticato per molto tempo e fortunatamente recuperato alla fine degli anni 70. Giallo paglierino, secco, lievemente aromatico, delicato ed equilibrato è certamente un vino che accompagna antipasti e primi piatti delicati e secondi leggeri. 
Temperatura di servizio 8 - 10 gradi.
Buon lavoro e buon appetito ! Neria Rondelli