venerdì 5 agosto 2016

Le Gustosità di Neria TRONCHETTI di PASTA RIPIENI CON CONFIT di POMODORINI GIALLI



Un'idea in più per preparare una gustosa pasta fredda da servire in queste calde ed afose giornate estive. Si può farne anche una dose doppia di pasta ripiena, per poi congelarla e servirla alla prima occasione come primo piatto

La ricetta dei TRONCHETTI di PASTA RIPIENI CON CONFIT DI POMODORINI GIALLI
Ingredienti per 4 persone: 350 gr di fagiolini verdi, 1 porro, 200 gr di pomodorini ciliegini gialli, 200 gr di ricotta di capra, 80 gr di parmigiano reggiano grattugiato, 1 mazzetto di basilico, 1 spicchio di aglio, olio extravergine di oliva, pepe, sale, zucchero di canna, origano, 200 gr di pasta secca (paccheri o mezze maniche)

Per prima cosa preparare i pomodorini confit. Lavare accuratamente i pomodorini e tagliarli in due, quindi sistemarli su una teglia rivestita di
carta forno. Ricoprire i pomodorini con origano, sale, zucchero di canna e piccolissimi pezzetti di aglio; condire con olio extravergine di oliva ed infornare a 150 gradi in forno statico per circa 1 ora e 30 minuti.
Spuntare i fagiolini e sbollentarli per qualche minuto in acqua bollente salata; tagliare il porro a listarelle, rosolarlo in una padella con qualche cucchiaio di olio, aggiungere ifagiolini tagliati e continuare la cottura per qualche minuto. Lessare anche la pasta molto al dente, scolarla, asciugarla su un canovaccio e lasciarli intiepidire. In una terrina lavorare la morbida ricotta a con il parmigiano e il basilico fresco tritato; aggiustare di sale. Riempire con la crema di ricotta la pasta
precedentemente cotta e
raffreddata.
Comporre ora il piatto: sistemerei fagiolini su un piatto da portata, adagiare la pasta farcita e distribuirvi sopra i pomodorini confit; condire con olio extravergine di oliva ed una spolverizzata di pepe. Servire questa deliziosa pasta estiva, TRONCHETTI DI PASTA RIPIENI CON CONFIT DI POMODORINI GIALLI, con un calice di buon vino rosato. 





Ho servito Lagrein Kretzer Cantina di Toblino, vino rosato ottenuto dal vitigno originario del Sudtirolo che si presta particolarmente alla vinificazione in rosato. Colore rosato brillante, profumo delicato con sfumature di frutta rossa, fresco, elegante, giustamente strutturato si abbina piacevolmente con piatti leggeri anche a base di pesce, salumi, formaggi freschi. Temperatura di servizio 12 - 14 gradi.

Buon lavoro e buon appetito ! Neria Rondelli