sabato 27 agosto 2016

PEPPINO DI CAPRI - Tutto in una notte by Joanna Marioni



Ha fatto sognare nelle notti musicali Versiliesi degli anni Sessanta e Settanta, uno dei colossi della musica leggera italiana, Peppino di Capri, continua a stupire ed emozionare, dopo oltre cinquantacinque anni di carriera. 


A Capri, nella sua isola natale, e a Napoli è per tutti il “Maestro”; nel mondo, un raffinato ambasciatore della musica melodica, lo chansonnier che sposa tradizione e modernità. 


50 album al suo attivo, innumerevoli riconoscimenti ricevuti nella sua lunghissima carriera: Commendatore della Repubblica, per aver dato lustro alla cultura musicale, le chiavi di Saint Tropez per aver contribuito allo sviluppo del turismo grazie a St. Tropez Twist e un premio alla carriera negli Stati Uniti.


A Los Angeles, si è esibito sul palco dei Grammy Museum, onore che spetta solo a pochi eletti. 
Detiene inoltre, come Milva, il record di partecipazioni al Festival di San Remo, ben 15.


Durante la serata del 14 agosto, nella suggestiva cornice di Villa Bertelli, a Forte dei Marmi, Peppino Di Capri  ha riproposto i suoi successi più famosi e i suoi brani memorabili, accompagnandosi al pianoforte con grande maestria e sensibilità.


Di Capri ha omaggiato l’amico Gino Paoli che per motivi di salute non ha potuto essere presente al suo fianco, al mega-concerto “Tutto in una Notte”, così come era stato ideato da Carlo Fontana, Direttore Artistico e Presidente della Fondazione Villa Bertelli
Nonostante la grande assenza, il concerto si è rivelato un successo, Peppino ha saputo intrattenere per oltre due ore il numeroso pubblico, facendolo divertire, sognare e ritornare al passato, perchè come lui stesso afferma le sue canzoni "...sono semplici, orecchiabili e raccontano storie di vita in cui ognuno può riconoscersi..." Testo  foto by Joanna Marioni