lunedì 21 novembre 2016

Spaghetti alla Bolognese il libro di Piero Valdiserra

Spaghetti alla bolognese sì, Spaghetti alla bolognese no due fazioni opposte, da una parte quella dei conservatori che negano l'esistenza nella tradizione culinaria del piatto, dall'altra quella di un gruppo di esperti che, guardando oltre, alcuni anni fa grazie ad una fortunata intuizione del giornalista Umberto Faedi, decisero di fondare la Balla degli spaghetti alla Bolognese con l'unico obiettivo " fare di questo piatto uno strumento di marketing di promozione turistica". Infatti in tutto il mondo Bologna, a livello gastronomico, è conosciuta per questo piatto e per la mortadella, molto di più che per i tortellini. 
Ora Piero Valdiserra, giornalista e direttore marketing della Rinaldi Importatori, ha voluto mettere un po' d'ordine e questo piccolo volume è la prima pubblicazione che racconta quanto fino adesso è stato divulgato sull'argomento.
Senza alcuna presunzione, ma con un'accurata ricerca bibliografica l'autore, in una settantina di pagine, ha raccolto, cenni storici, leggende metropolitane e conclude "con una modesta proposta" e l'immancabile ricetta, depositata alla Camera di Commercio, del ragù classico. Viene fatta così un po' di chiarezza e se si lasciano da parte i sofismi, lo spaghetto alla bolognese non farà più storcere il naso, ma diventerà un piatto di cui essere orgogliosi. 
E poi detto tra noi, chi può affermare di non averli mai mangiati? Livia Elena Laurentino