domenica 4 dicembre 2016

MOZZABELLA parte seconda


La pizza al taglio ha sempre avuto un fascino particolare, è uno modo per togliersi lo sfizio attirati dal profumo invitante o fare uno spuntino veloce e d'altronde a chi non piace ma … c'è pizza e pizza!A Bologna qualcuno ha pensato che si poteva fare di più, di quello che il panorama cittadino proponeva, e così Alberto Degli Esposti si è fatto capofila di un nuovo progetto per “nobilitare” la pizza al taglio cominciando dalla selezione delle materie prime.

Bocconcini di provola e di fior di latte 
Tonno Di Lucia















Con un gruppo di amici in gennaio ha aperto il primo Mozzabella in via del Pratello 65/d.
Al comando Michele Leo, chef pizzaiolo che ha reinventato la pizza al taglio, nella migliore tradizione di quella che oggi viene definita “gourmet”.
Ma partiamo dalla base: impasto bio con le farine Mulino Marino semi integrali o integrali al farro macinate a pietra, lievitazione 24-48 ore, pomodoro salernitano Gustarosso , mozzarelle e provole affumicate Fior d'Agerola ed ecco una margherita sublime !
Per le varianti solo prodotti dop come il prosciutto crudo di San Daniele, il tonno Di Lucia (vedi le Perle del SANA 2015 22/9/2015) e tanto altro secondo fantasia, cosa certo che non manca, visto la proposta della pizza agli spinaci, e se si è fortunati si potrà assaggiare anche la lasagna di pizza, un connubio Napoli - Bologna, ovvero strato di pizza verde agli spinaci, ragù bolognese e provola affumicata.

Lasagna di pizza agli spinaci
Saison l'ultima nata
























E per finire un ottimo calice di birra artigianale La Cotta o selezionati vini.
Visto il successo del primo Mozzabella da un paio di mesi se n'è aggiunto un secondo al Mercato delle Erbe. E comunque non c'è solo la pizza, ma cous cous, insalate e hamburger e focacce farcite anche in versione vegana, poi come dolce maritozzo con varie farciture e gli angioletti del maestro, una ricetta segreta, di pasta fritta accompagnata da una crema di nocciola bio.
Se poi ci si vuole cimentare in casa per sfidare lo chef, basta acquistare gli ingredienti base nei due punti vendita, altrimenti la comprate già fatta e farete un figurone.
Contatti e ricette su  FB e Istagram  Livia Elena Laurentino