giovedì 9 marzo 2017

Primo Festival dell'Anolino e delle paste ripiene a Fiorenzuola d'Arda


Fiorenzuola d’Arda, una delle 12 “Città della Gastronomia” dell'Emilia Romagna, il progetto ideato dall’associazione CheftoChef emiliaromagnacuochi, per la valorizzazione della cucina d'autore, ospiterà il Primo Festival dell'Anolino e delle paste ripiene.
Nato con l'obiettivo di rendere omaggio al grande patrimonio regionale delle paste fresche ripiene in brodo dai cappelletti ravennati e reggiani, ai tortellini bolognesi e modenesi, senza dimenticare gli anolini piacentini e parmensi, il Festival è stato organizzato dal Comune di Fiorenzuola, dall' Associazione Vetrine in Centro Storico e da CheftoChef. 
Si inizia sabato 11 marzo alle ore 18 in piazza Caduti, dove  alcuni ristoratori e alcune gastronomie locali proporranno propria interpretazione dell'anolino della Val d'Arda.
Domenica 12, saranno presenti alcuni dei migliori chef dell’Emilia Romagna che proporranno la propria interpretazione di pasta ripiena, rifacendosi a quella dei propri territori di provenienza. Dalle ore 12 saranno presenti: Isa Mazzocchi del Ristorante La Palta di Borgonovo Val Tidone (PC), Silverio Cineri del Ristorante La mia infanzia a tavola di Faenza (RA), Mario Ferrara del Ristorante Scacco Matto di Bologna, Emilio Barbieri del Ristorante Strada Facendo di Modena, e l'unico “autoctono” Claudio Cesena della Locanda San Fiorenzo di Fiorenzuola d’Arda. Dalle 15 alle 17 gli chef racconteranno i loro piatti, condotti dalla foodblogger Giulia Golino (Cook Eat Love) e con gli approfondimenti del Professor Davide Cassi dell'università di Parma, esperto di analisi sensoriale, e Carla Brigliadori, cuoca e gastronoma di CheftoChef.
Nelle due giornate del Festival ci saranno a Fiorenzuola bancarelle e negozi aperti. 
Per informazioni: tel. 0523 989312 – 0523 989311 commercio@comune.fiorenzuola.pc.it
Livia Elena Laurentino