domenica 23 aprile 2017

GUSTONUDO FESTIVAL a Bologna dal 24 aprile al 1° maggio






Da domani 24 aprile a Bologna inizia Gustonudo Festival, otto giorni dedicati alla cultura agricola per ”ripensare al rapporto tra l'uomo e la terra, al gusto, l'alimentazione, all'uomo, alla natura e raccontarlo attraverso percorsi alternativi” come racconta l'organizzatore Matteo Gattoni.

L'Orto botanico in zona universitaria sarà una foresta musicale grazie all'istallazione Boom Boom Project che creerà interazione con i visitatori facendogli percepire le vibrazioni delle piante, da qui partiranno visite guidate alla scoperta delle erbe alimurgiche corsi per bambini, un mercatino per lo scambio dei semi.
Presso Dynamo, info point del festival domenica 30 aprile partirà un' escursione in bicicletta con destinazione degustazione di vino all'azienda vinicola Maria Bortolotti a Zola Predosa, pranzo al ristorante Terracotta e rientro.
Nei luoghi deputati alla cultura come il Cassero, le Serre dei Giardini Margherita, la Cineteca, Cappella Farnese e il Cinema Lumière si susseguiranno appuntamenti come proiezioni di film e documentari, incontri con l'entomologo Gianumberto Accinelli, work shop, presentazioni di libri e laboratori gratuiti per bambini.


ph Carlotta Piccinini 
L'Ex Ospedale dei Bastardini, dalle 14.30 alle 21.00 di domenica 30 e dalle 11.00 alle 20.00 di lunedì 1 maggio, sarà il punto focale di tutto il festival con la Fiera dei Vignaioli Eretici alla quale parteciperanno circa sessanta aziende vinicole insieme ad una decina di produttori di nicchia, dall'olio di oliva al formaggio di pecora, dalle lumache ai taralli, alla farina di castagne.
In città faranno da corollario alla manifestazione oltre a una decina di locali come osterie, enoteche e ristoranti che organizzeranno degustazioni di vino e di birre artigianali e serate tematiche, per più di cinquanta di eventi.
Le informazioni dettagliate del programma sono sul sito www.gustonudo.it
Livia Elena Laurentino