venerdì 9 giugno 2017

Gustosità di Neria - ROAST BEEF alla MIA MANIERA


Il roast beef è uno degli arrosti più classici e gustosi della cucina tradizionale. Per una buona riuscita ci sono da seguire due semplici regole e il risultato sarà perfetto: comprare un taglio di carne di ottima qualità dal macellaio di fiducia e controllare la cottura con tanta attenzione. Quella che propongo è la mia versione del roast beef e vi assicuro che è ottimo. Io lo cuocio in tegame, a fuoco bassissimo, 1 ora ogni chilo di carne. Per mantenerlo in forma vi consiglio di legarlo con lo spago da arrosto.

La ricetta del ROAST BEEF alla MIA MANIERA 


Ingredienti per 8 persone 1 kg di girello o scamone, 1 pugno di sale grosso, 4 rametti di rosmarino, 4 spicchi di aglio, 1/2 bicchiere di olio extravergine di oliva, 1 limone.

Massaggiare la carne con il sale grosso; infilare il rosmarino nello spago che avvolge la carne. In un tegame dal fondo spesso, versare l'olio, mettere gli spicchi di aglio, la carne e soffriggere a fuoco vivace rigirando la carne in tutte le parti facendo, molta attenzione a non forarla, finche si sarà formata una crosticina e sigillata completamente.
A questo punto abbassare al minimo la fiamma e continuare la cottura nel tegame scoperto in base al peso della carne rigirandola un paio di volte. A cottura ultimata spegnere il fuoco, spremere il limone e versarlo nel sugo di cottura; lasciare riposare il roast beef per almeno un paio di ore prima di affettarlo. 

Servire il ROAST BEEF alla MIA MANIERA condito con il sughetto di cottura e un calice di vino rosso,
Il Rosso di Enrico Vallania Vigneto delle Terre Rosse Igt Emilia. Questo eccellente vino è ottenuto da quattro ceppi di Cabernet Sauvignon di cui uno autoctono e viene invecchiato tre anni in acciaio. Colore rosso rubino intenso, profumi inconfondibili di piccoli frutti di bosco miscelati alle caratteristiche note erbacee e delicati sentori di peperone, questo vino al palato è morbido, avvolgente, caldo, giustamente tannico con una equilibrata acidità ed è l’ideale compagno ad antipasti a base di salumi, primi piatti succulenti conditi con ragù di carne o selvaggina, carni rosse, arrosti e formaggi stagionati. Temperatura di servizio 16 – 18 gradi.
Buon lavoro e buon appetito!  Neria Rondelli