giovedì 12 ottobre 2017

A Bologna la White Truffle Night inaugura la stagione del Tartufo


























Il tartufo, principe della tavola, è stato celebrato in Galleria Cavour a Bologna, in concomitanza con l'inizio della raccolta, con l'evento White Truffle Night. Obiettivo della serata la valorizzazione, non solo del tartufo, ma anche di altre eccellenze del territorio bolognese.  Anche se questa stagione non è iniziata all' insegna dell'abbondanza, però ci si può consolare con un'alta qualità che il tartufo bianco della Valsamoggia ha da sempre.




La serata è stata l'occasione per degustare anche altri prodotti del territorio come il parmigiano reggiano della Tenuta Ca' Selvatica. 
A deliziare i palati degli ospiti ci hanno pensato l'Osteria della Tagliatella di Savigno con un Crostino doppio burro al tartufo bianco, Trattoria del Borgo dell'Abbazia di Monteveglio  con Crema di patate, mortadella e tartufo, Trattoria Dai Mugnai di Monteveglio  con l' Uovo barzotto, crema di Parmigiano, zucca violina e tartufo bianco, la  Trattoria da Amerigo 1934 di Savigno con Lasagne al ragù bianco ai due tartufi d'autunno  e l'Enoteca Zaira di Bazzano con Carne cruda battuta a coltello con tartufo nero.
Il tutto accompagnato dai vini della zona  delle cantine Orsi Vigneto SanVito, Fattoria Vallona e Corte d'Aibo.
Anche l' Emporio Armani Ristorante, new entry in Galleria, ha celebrato il tartufo con il Risotto mantecato con Parmigiano reggiano 24 mesi e tartufo bianco. 


Tutti i presenti hanno anche potuto ammirare l'esposizione della Huracan Performante, ultima creazione di casa Lamborghini.

Tra le attrazioni della serata anche la presenza di una "cercatrice" di tartufi ovvero Macchia, un bell'esemplare femmina di lagotto di cinque anni (nella foto) insieme al suo tartufaio Adriano.
 e anche se la stagione non è partita alla grande, proprio nei giorni scorsi è stato trovato un bell'esemplare di ben 620 grammi molto profumato, che ha preso il volo per la California attraverso la Appennino Food Group, azienda di Savigno con sedi in tutto il mondo che si dedica alla produzione e commercializzazione non solo di funghi e tartufi, ma anche di prodotti tipici da ricette tradizionali.

L'Appennino Food Group nel 2014 si è aggiudicata il Guinness dei Primati con un tuber magnum Pico di 1.483 grammi.
Livia Elena Laurentino