martedì 28 novembre 2017

CAPAREZZA - Click di JOANNA MARIONI


Michele Salvemini, in arte Caparezza, è in tour in tutt’Italia con Prisoner 709, molto più di un semplice concerto rap, un vero e proprio show con una scenografia all’altezza dei grandi live internazionali.

 

Venerdì 24 novembre il rapper di Molfetta ha infiammato il gremitissimo Mandela Forum di Firenze.
Uno spettacolo in grande stile con innumerevoli effetti speciali, colonne di fuochi d’artificio sul palco, laser, geniali trovate coreografiche, travestimenti in tema e ballerini-attori con imponenti abiti di scena.


Caparezza è l’artista delle idee e della creatività, della musica suonata e non campionata, della cura precisa per le metriche e dei giochi di parole taglienti, in grado di proporre una musica di qualità sia nelle tematiche trattate che nelle modalità di esecuzione.


Padroneggia il palco con grande maestria e indiscussa disinvoltura, si fa portavoce di messaggi seri e riesce a farlo in modo intelligente, ironico e alternativo.
Il concerto si incentra su i brani di Prisoner 709, il settimo disco in studio che esce a tre anni di distanza dall’ultimo fortunato e intenso Museica (Premio Tenco 2014 come miglior album), non mancano però le sue hit, da Fuori dal Tunnel a Vengo dalla luna da Goodbye Malinconia a Vieni a ballare in Puglia.


Prossime date del tour:
28 novembre, Napoli – Palapartenope
29 novembre, Roma – PalaLottomatica
1° dicembre, Montichiari (BS) - PalaGeorge
2 dicembre, Padova - Kioene Arena
6 dicembre, Milano - Mediolanum Forum
7 dicembre, Torino - Pala Alpitour                                                      Testo e foto by Joanna Marioni
















sabato 25 novembre 2017

ALEXIA nei CLICK di JOANNA MARIONI


Alexia ha all’attivo oltre 5 milioni di copie di copie vendute nel mondo, 8 dischi d’oro e 2 dischi di platino e una nuova interessante prospettiva musicale per il futuro.


A fine settembre infatti è uscito Quell’altra, il suo tredicesimo album in studio. La cantante spezzina in un’intervista racconta : “Questo disco segna un cambiamento: è stato come rinnovare la mia carta d’identità, ma senza buttar via nulla del mio passato, ho semplicemente una nuova consapevolezza da quando ho riscoperto “quell’altra parte di me…”


Al nuovo progetto hanno collaborato molti artisti tra cui Zibba e Bungaro, nonché Mario Lavezzi nella duplice veste di produttore artistico e autore, firma infatti con Mogol uno dei 10 brani contenuti nell’album.


In occasione della 22° edizione del Premio Lunezia 2017, l’atleta Special Olympics Cecilia Batignani  (insieme alla cantante nella fotoha consegnato in rappresentanza di A.N.F.A.S Massa Carrara una targa all’ artista per “il contributo umanitario e sociale dimostrato con la partecipazione a SPECIAL FESTIVAL 2017, iniziativa innovativa ed unica a favore dell’inclusione”.


Per festeggiare l’arrivo del nuovo anno, il 31 dicembre 2017, Alexia e tanti altri artisti italiani si ritroveranno sul palco dell'Unipol Arena di Casalecchio di Reno per Capodanno in musica che verrà trasmesso in diretta su canale 5 e vedrà la collaborazione di Radio 105.

venerdì 24 novembre 2017

Gustosità di NERIA - POLPETTE DI BACCALÀ


Queste deliziose polpette o, pastéis de bacalhau, sono state il mio primo incontro gastronomico con il Portogallo e mi hanno accompagnato nel mio lungo girovagare in questo bellissimo paese , dolce, colorato, caldo e accogliente. Al mio ritorno ecco che ho provato subito a rifarle e devo dire che il risultato è stato eccellente.


La ricetta delle POLPETTE DI BACCALÀ

Ingredienti per 4 persone 300 gr di baccalà bagnato, 3 patate medie, 1 uovo, 1 cucchiaio di farina, 2 cucchiai di prezzemolo tritato, 1 cucchiaino raso di noce moscata, olio di arachide per friggere, sale

Bollire le patate in acqua salata. 
Dal pescivendolo di fiducia acquistare il baccalà; lo si può trovare già bagnato e in questo caso è già pronto per essere usato oppure comprare un bel pezzetto di baccalà sotto sale, io lo preferisco e consiglio, poi procedere per la dissalatura lasciandolo in acqua fredda per almeno 48 -72 ore, cambiando l'acqua almeno 3 volte al giorno. Quando il baccalà sarà pronto bollirlo per 10 di minuti in abbondante acqua, scolarlo e lasciarlo intiepidire.
Procedere poi togliendo la pelle, le lische,  sfaldare il filetto di pesce con le mani per togliere meglio tutte le piccole spine. 
Schiacciare con una forchetta le patate ancora calde, mescolarle al baccalà già sfaldato,
Per rendere più consistente l'impasto aggiungere solo il rosso dell'uovo, poi la noce moscata, il prezzemolo tritato ed amalgamare bene tutti gli ingredienti. 
Formare delle polpettine dalla forma allungata o con le mani oppure aiutandosi con due cucchiai; passarle nella farina e friggerle in olio di arachide ben caldo. 
Quando saranno ben dorate, scolarle su un foglio di carta per fritti, salarle leggermente e servire le POLPETTE DI BACCALÀ caldissime come antipasto.
Un perfetto abbinamento può essere un calice di DUBL Spumante Brut Metodo Classico Feudi di San Gregorio. Fragrante, piacevole, accattivante, questa bollicina nasce dalla spumantizzazione di uve Falanghina in purezza. Le note floreali e fruttate, la freschezza e la delicata mineralità rendono questo spumante brut perfetto per l'aperitivo, ma anche con gli antipasti a base di pesce. È così piacevole che poi si continua berlo anche a tutto pasto. Temperatura di servizio 8 - 10 gradi.
Buon lavoro e buon appetito ! Neria Rondelli

giovedì 23 novembre 2017

Un tocco bolognese in Azebaijan



E' in corso in questi giorni in Azerbaijan la seconda edizione della Settimana della Cucina Italiana nel Mondo, organizzata dalle ambasciate per promuovere la tradizione culinaria italiana come tratto distintivo dell'identità del nostro Paese.
Saranno più di 1000 attività in tutto il mondo e l’Ambasciata d'Italia a Baku presenterà una settimana ricca di cene, degustazioni ed eventi.
Una delegazione è partita anche da Bologna, città nota come culla della gastronomia italiana, rappresentata dal ristorante Cantina Bentivoglio e da alcune eccellenze del territorio.
Venerdì 24 Novembre si terrà la Cena di Gala ad inviti presso il Ristorante "The Grill" - Hyatt Regency con la partecipazione della Cantina Bentivoglio, i vini di G.D. Vajra e dell’azienda Agricola Tizzano e il panettone del Pasticcere Campione del Mondo Gino Fabbri.
























Lo chef Pasquale Troiano e la sfoglina Silvana Ruga della Cantina Bentivoglio in collaborazione con lo chef e la brigata del Ristorante "The Grill" - Hyatt Regency, prepareranno il menù per circa 150 persone proponendo agli ospiti alcuni dei piatti tipici bolognesi come le lasagne verdi tradizionali e i passatelli in crema di Parmigiano Reggiano e tartufo e un assaggio del re della cucina emiliana il tortellino.Inoltre durante l’aperitivo ci sarà una postazione completa di produzione della pasta alla bolognese, dove la sfoglina mostrerà come si tira la sfoglia e presenterà tutte le specialità della nostra tradizione, famosa nel mondo.  La Redazione

martedì 21 novembre 2017

GHALI - CLICK di JOANNA MARIONI



Il ventiquattrenne Ghali Admouni, in arte Ghali, nato a Milano e di origini tunisine, è l’artista rivelazione musicale del 2017.


Si dedica alla musica da anni, ma solo nel 2016 riesce ad arrivare al grande pubblico con il singolo Ninna nanna pubblicato su Spotify, con cui si aggiudica alcuni importanti riconoscimenti come il “Singolo più ascoltato in un solo giorno”, “Primo singolo certificato disco d’oro digitale con il solo streaming” e oggi il brano è “triplo disco di platino digitale”.



A quel fortunato singolo sono seguiti altri successi Pizza Kebab (due dischi di platino digitali), Happy days (tre dischi di platino digitali), Habibi contenuti nel disco Album per il quale, in estate, ha ricevuto il Premio Lunezia Rap per il valor musical-letterario.


Il rapper, amatissimo dai più giovani, è ora testimonial di una campagna pubblicitaria televisiva di una nota compagnia telefonica e il suo jingle sta diventando virale.
 Testo e foto di Joanna Marioni

venerdì 17 novembre 2017

GUSTOSITA' di NERIA - TORTINO di RISO ROSSO INTEGRALE al PESTO di BASILICO con PATATE, FAGIOLINI & GUANCIALE CROCCANTE


La neve sulle mie bellissime piante di basilico che il mite autunno aveva reso rigogliose e verdissime... che fare? Una scorta di delizioso pesto da conservare nel freezer ma anche da usare fresco, profumato e fragrante. Ho preparato così un robusto risotto per scaldare queste prime freddissime giornate già invernali.


La ricetta del TORTINO di RISO ROSSO INTEGRALE al PESTO di BASILICO con PATATE, FAGIOLINI & GUANCIALE CROCCANTE
Ingredienti per 4 persone 300 gr di riso rosso integrale, 1 piccola cipolla, 1 lt di brodo vegetale, 1 bicchiere di vino bianco secco, 40 gr di burro, 40 gr di parmigiano reggiano grattugiato, 80 gr di pesto, 2 patate, 200 gr di fagiolini, 100 gr di guanciale, 20 gr di pinoli, sale, pepe

Mondare e tritare finemente la cipolla e farla imbiondire in una casseruola con 20 gr di burro e un filo di olio extravergine di oliva; unire il riso , tostarlo per qualche istante, bagnare con un spruzzata di vino bianco e lasciare evaporare. Unire un paio di mestoli di brodo caldo e portare a cottura il riso, tenendolo un poco al dente, unendo dell'altro brodo ogni volta che sarà necessario. Lessare al dente anche le patate e i fagiolini; fare raffreddare le verdure poi tagliarle a cubetti regolari. In una padella soffriggere il guanciale poi aggiungere le verdure e renderle croccanti mescolando delicatamente, aggiungendo un pizzico di sale e pepe. 
Poco prima del termine della cottura unire al risotto il pesto e due terzi del Parmigiano e il restante burro; mescolare e, aiutandosi con un coppapasta, suddividere il risotto nei piatti singoli formando dei tortini; spolverizzare con il restante parmigiano e servirli caldissimi con le verdure croccanti e pinoli abbrustoliti. 






Un calice di Chardonnay Emilia IGT Vigneto Delle Terre Rosse Enrico Vallania, dai profumi complessi di delicati fiori gialli e di muschio bianco con dolci note di miele, intenso al palato con spiccate note fruttate, equilibrato nell'acidità e persistente, sarà perfetto per accompagnare il TORTINO di RISO ROSSO INTEGRALE al PESTO di BASILICO con PATATE, FAGIOLINI & GUANCIALE CROCCANTE.
Temperatura di servizio 12 - 14 gradi.
Buon lavoro e buon appetito ! Neria Rondelli