mercoledì 31 gennaio 2018

PARTY of Life - il mondo di Keith Haring a BOLOGNA


Keith Haring ha lasciato una traccia importante e unica nel mondo dell'arte" con queste parole la curatrice Diana Di Nuzzo ha presentato la mostra a lui dedicata intitolata Party of Life che inaugura giovedì 1 febbraio alle 10.30 presso la Pinacoteca Nazionale in Via Belle Arti 56 a Bologna.
L'artista statunitense che quest'anno avrebbe compiuto 60 anni, scomparso a soli trent'anni nonostante la sua breve vita ha lasciato moltissime opere che testimoniano non solo il suo grande amore per l'arte, ma il suo messaggio: l’arte non deve essere elitaria ma per tutti.

Nella mostra sono presenti sessanta opere che provengono da collezioni private e pubbliche, non solo disegni, quadri, manifesti ma anche una serie di oggetti come bicchieri, piatti, giochi per bambini e alcune copertine di dischi.
Tanti gli eventi collaterali che animeranno la città di Bologna e faranno da corollario alla mostra, come i flash mob, previsti per il 2 e 3 febbraio, organizzati in collaborazione con gli studenti del triennio di fashion design che vestiranno gli 86 capi bianchi, forniti dal brand Xtra, e personalizzati da loro ispirandosi alle opere di Haring. Sempre il 2 e il 3 febbraio la Torre 3 della Fiera sarà illuminata con un mapping dedicato all’artista statunitense.
Prima di morire Haring ha lasciato una fondazione a testimonianza del suo impegno per cancellare lo stigma sociale della siero positività, per questo in occasione di Party of Life sono presenti due associazioni GVC Italia e la NPS Network Persone Sieropositive , entrambe impegnate nella sensibilizzazione del pubblico con l’informazione sulla prevenzione e aiuti concreti in tanti paesi del mondo.
In occasione di ARTE FIERA la mostra avrà le seguenti aperture straordinarie:
giovedì 1 e venerdì 2 e domenica 4 febbraio dalle 10.30 alle 19.30
sabato 3 dalle 10.30 a mezzanotte
Party of Life sarà aperta dal 6 al 25 febbraio da martedì a domenica dalle 11.00 alle 19.00.
 Livia Elena Laurentino