venerdì 9 febbraio 2018

Gustosità di NERIA - RAVIOLINE di CARNEVALE alla CREMA PASTICCERA


E’ carnevale! Cosa preparare ? Ravioline fritte o Sfrappole? E’ un dubbio da golosi quello di affondare i denti in un impasto morbido e goloso o di lasciare sciogliere sotto il palato una sottile e dolce sfoglia croccante. Io preferisco decisamente la prima opzione cioè gustarmi le ravioline fritte con un morbidissimo ripieno; le preparo sempre con la crema , ma sono ottime anche farcite con marmellata, mostarda o crema alla nocciola.


La ricetta delle RAVIOLINE di CARNEVALE 
 alla CREMA PASTICCERA

ingredienti per 8 persone

per l'impasto: 500 gr di farina, 150 gr di zucchero, 70 gr di olio di girasole, 3 uova, 
1 /2 bustina di lievito per dolci da mezzo chilo, 
1 cucchiaino di vanillina, 1 pizzico di sale, olio di semi di arachide per friggere, zucchero a velo.
Per il ripieno: 1/2 lt di crema pasticcera
Mettere la farina a fontana su un tagliere, impastare tutti gli ingredienti e tirare una sfoglia abbastanza grossa. 
Con un coppa-pasta o un bicchiere piccolo capovolto formare dei dischetti e riempirli con un cucchiaino di crema pasticcera. 
A piacere si possono riempire anche con marmellata, preferibilmente mostarda bolognese, o crema al cioccolato.
L'importante è chiudere molto bene i bordi dei dischetti per evitare che si aprano durante la frittura.

Friggere le ravioline in abbondante e caldissimo olio di semi di arachide,
Quando le ravioline saranno fredde spolverizzarle con zucchero a velo. 
Friggere le ravioline in abbondante e caldissimo olio di semi di arachide.
Quando le ravioline saranno fredde spolverizzarle con zucchero a velo.

Il vino in abbinamento: un piccolo calice di vino dolce sarà perfetto con le RAVIOLINE di CARNEVALE alla CREMA PASTICCERA. Ho servito Breganze  Torcolato 2011 dell’ Azienda Giuseppe Bonollo. Questo piacevole vino da meditazione è prodotto da uva Vespaiola che vengono appassite a lungo poi torchiate a mano e con particolare vinificazione ed affinamento in piccole botti producono un elegante vino dolce dal colore giallo ambrato brillante con un bouquet intenso di fiori, sentore di miele e albicocca, pieno e vellutato. Perfetto compagno di pasticceria è ottimo anche con tartine al foie gras e formaggi erborinati. Temperatura di servizio 10 - 12 gradi.
Buon lavoro e buon appetito! Neria Rondelli