venerdì 8 giugno 2018

Gustosità di Neria - TRIANGOLI di FILLO con TONNO, CAPPERI & FIORI DI ZUCCA



Scoperta la pasta fillo ora non l’abbandono più. Leggera, versatile dona molte soddisfazioni in cucina. Oggi ho preparato dei triangoli di pasta fillo con un ripieno dal sapore mediterraneo invitante e sfizioso. In famiglia hanno molto gradito !





La ricetta dei TRIANGOLI di FILLO con TONNO, CAPPERI & FIORI DI ZUCCA




Ingredienti per 4 persone 4 fogli di pasta fillo, 300 gr di tonno fresco, 1 mazzetto di fiori di zucca, 80 gr di capperi sotto sale, 1 pezzetto di scorza di limone non trattato, 1 mazzetto di origano fresco, olio extravergine di oliva


Sciacquare i capperi, poi lasciarli per mezz’ora in una ciotola con acqua, cambiandola più volte. Scolarli e asciugarli su carta assorbente. 
Preparare un’emulsione con 4 cucchiai di olio, l’origano fresco tritato e la scorza del limone tagliata sottilmente. 
Tagliare il trancio di tonno a dadini, condirlo con l’emulsione e lasciarlo insaporire. 
Nel frattempo pulire i fiori di zucca e lavarli velocemente sotto l’acqua corrente, asciugarli su carta assorbente e tagliarli a striscioline. 
Tagliare anche le piccole zucchine attaccate al fiore e unire al tonno, aggiungere anche i capperi e mescolare il tutto. 
Dividere i fogli di pasta fillo in 4 strisce; spennellare ognuna con un poco di olio e distribuire sopra una grossa cucchiaiata di ripieno. 
Piegare il lato corto della striscia su quello lungo, formando un triangolo; ripiegarlo sul lato lungo e continuare fino ad esaurimento della striscia. 
Sistemare gli involtini su una teglia foderata con carta forno e infornate a 180 gradi per 15 minuti circa. 

Servire i TRIANGOLI di FILLO con TONNO, CAPPERI & FIORI DI ZUCCA tiepidi con un calice di vino bianco: L’Anfora Verdicchio di Matelica Doc Belisario Vigneti e Cantine in Matelica dal 1971 sarà il giusto abbinamento. 



Solo con uve di Verdicchio selezionate tra i migliori vigneti dell’azienda questo è il vino base dell’ Azienda vitivinicola Belisario, facile e accattivante che conquista sia il consumatore distratto ma anche l’esperto degustatore. Vino ricco di profumi di acacia e ginestra, al palato è sapido, fresco di acidità, abbastanza caldo e di buona struttura. Questo vino accompagna perfettamente pietanze di pesce, carni bianche, formaggi freschi e primi piatti leggeri. Temperatura di servizio 10 - 12 gradi. 
Buon lavoro e buon appetito! Neria Rondelli