venerdì 3 agosto 2018

GUSTOSITA' di NERIA -RUOTE con CREMA di PEPERONI DOLCI & CHIPS di MELANZANE


In questa stagione gli ingredienti per preparare delle pietanze strepitose certo non mancano. Con freschi ortaggi di stagione, come peperoni, melanzane, pomodori , erbe aromatiche e niente più si possono ottenere delle paste davvero straordinarie, saporite e leggere come quella che ho preparato oggi ... ho unito ad una giocosa pasta di semola dolcissimi peperoni e saporite melanzane ed ecco il risultato... consigliatissima.



La ricetta  delle RUOTE con CREMA 
di PEPERONI DOLCI & CHIPS 
di MELANZANE 

Ingredienti per 4 persone 320 gr di ruote, 3 peperoni dolci, 1 melanzana lunga, basilico, 1 spicchio di aglio, 3 cucchiai di olio extravergine di oliva, sale, olio di arachide per friggere, 5 cucchiai di farina bianca 00

Pulire i peperoni, eliminare i semi, tagliarli a pezzi e lavarli. 
Farli appassire per 5 minuti in una padella su fuoco basso con l’olio extravergine di oliva, lo
spicchio di aglio e qualche foglia di basilico.

Frullarli fino ad ottenere una crema densa, salarla e tenerla da parte, in caldo. 
Lavare la melanzana, asciugarla e tagliarla a fettine sottilissime.
Passarle velocemente nella farina poi friggerle poche alla volta in una padella con abbondante olio di arachide ben caldo, per pochi secondi. 
Sgocciolarle su carta assorbente e salarle un poco. 


Lessare le ruote in acqua bollente salata, scolarle al dente.
Trasferirle in una terrina calda e condirle con la crema di peperoni; aggiungere le chips di melanzane, cospargere con basilico sminuzzato,  mescolare delicatamente .






Servire le RUOTE con CREMA di PEPERONI DOLCI & CHIPS di MELANZANE con un calice di Diadema Bianco Superiore 2017 Azienda Vitivinicola Cà Lunga. Vino prodotto da uve Chardonnay e Sauvignon Blanc, piacevolmente fruttato con piccole note minerali, fresco ed equilibrato è un vino perfetto da gustare in queste giornate torride con pietanze leggere, carni bianche e pesce. Temperatura di servizio 8 - 10 gradi. 

Buon lavoro e buon appetito. Neria Rondelli