sabato 29 settembre 2018

GEMITAIZ - CLICK di JOANNA MARIONI


Gemitaiz il rapper romano all’anagrafe Davide De Luca, riceve ad Aulla il premio Lunezia Rap 2018 per il valore musical letterario per album Davide.


La motivazione del premio è stata la seguente: “ Brano dopo brano, in una riuscitissima sequenza filmica, Gemitaiz ci svela il mondo di Davide passando attraverso testi solo apparentemente più leggeri in cui la tecnica è comunque sempre filtrata; un album che ha la sua forza primaria nello svelamento, nella narrazione dell’Io, del noi, del personale, dell’universale”.


Il nuovo lavoro discografico vanta svariate collaborazioni con esponenti della musica italiana hip hop e non solo, tra cui Guè Pequeno, Fabri Fibra, Coez, MadMan.


I prossimi appuntamenti per poter ascoltare dal vivo Gemitaiz nel Paradise Lost club tour sono a novembre il 9 a Venaria Reale (To), il 10 a Bologna, il 15 a Firenze (Obihall), il 16 a Napoli, 23 - 24 - 25 a Roma già soldout, 28 Milano; mentre a dicembre l’1 a Padova, il 7 Mosciano Sant’Angelo (Te), l’8 a Nonantola (Mo).

Testo e foto di Joanna Marioni

venerdì 28 settembre 2018

GUSTOSITA' di NERIA - PACCHERI con FUNGHI, RUCOLA, POMODORINI & SPECK


Champignon, pioppini e orecchiette sono gli invitanti e buoni funghi da gustare tutto l’anno. Economici e versatili, con i funghi coltivati si possono preparare tantissime pietanze dall’antipasto ai secondi piatti, basta un poco di fantasia. 




La ricetta dei PACCHERI con FUNGHI, 
RUCOLA, POMODORINI & SPECK




Ingredienti per 4 persone 320 gr di paccheri, 250 gr di funghi coltivati misti (pioppini, champignon, orecchiette ), 150 gr di rucola, 150 gr di pomodorini maturi e sodi, 80 gr di speck, 6 cucchiai di olio extravergine di oliva, 2 spicchi di aglio, sale, pepe



Pulire i funghi privandoli della parte terrosa, strofinandola bene con un telo inumidito e tagliarli a fettine regolari; rosolare leggermente gli spicchi di aglio con 4 cucchiai di olio, poi schiacciarlo con una forchetta e dopo qualche istante eliminarlo. 
Unire i funghi, pepare, salare e cuocere per una decina di minuti mescolando di tanto in tanto. Lavare i pomodorini, tagliarli a dadini e condirli in una terrina con l’olio rimasto, un pizzico di sale e pepe. 
Pulire la rucola e lavarla con cura. 
Tagliare a listarelle lo speck ed abbrustolirlo in una padella. 
Portare ad ebollizione abbondante acqua salata, unire i paccheri. 
Scolare la pasta al dente e mantecarla nella padella insieme ai funghi, aggiungere la rucola e continuare la cottura per qualche minuto; se necessario aggiungere un poco di acqua di cottura della pasta. 


Aggiungere infine la dadolata di pomodoro, spolverizzare con lo speck croccante e servire PACCHERI con FUNGHI, RUCOLA, POMODORINI & SPECK caldissimi con un calice di Cesanese Del Piglio Docg Cantina di Piglio, vino rosso secco, armonico, di carattere e di un bel coloro rosso rubino con riflessi violacei; i profumi, floreali e fruttati, sono intensi e persistenti. Vino da gustare a tutto pasto con primi piatti saporiti e pietanze di carne sia arrosto che alla griglia. Temperatura di servizio 16 - 18 gradi.

Buon lavoro e buon appetito! Neria Rondelli

martedì 25 settembre 2018

Al Nelson Mandela Forum di Firenze arriva Laura Pausini



Durante l’estate appena trascorsa FATTI SENTIRE WORLD Tour 2018 di Laura Pausini, ha toccato Florida, California, New York, Messico, Guatemala, Costa Rica, Equador Perù, Argentina e Cile registrando sempre il sold out e prosegue con le date italiane fino alla fine di ottobre, per poi trasferirsi in Europa.
Dopo aver debuttato a Milano i primi di settembre un calendario molto fitto che toccherà Firenze il 6 e 7 ottobre al Nelson Mandela Forum e la prima data è già esaurita.
Fatti sentire, l’album di quattordici inediti pubblicato lo scorso marzo, e che da il nome alla tournèe, è già disco di platino e sarà con i suoi brani la struttura portante del concerto, insieme alle canzoni che la cantante romagnola ha fatto diventare delle hit internazionali in questi 25 anni di carriera. In tutto una trentina di canzoni e dei medley per un grande spettacolo ricco di emozioni. Ad accompagnare Laura sul palco ci saranno cinque coristi, la sua band di sette musicisti e dodici ballerini.
Dopo Firenze il tour prosegue il  9 e 10 a Padova al Kioene Arena e il 12 e 13 a Bologna, Unipol Arena. Info e prenotazioni : Nelson Mandela Forum Tel: 055 678841
Organizzatore: PRG srl - Produzione: F&P Group srl. Livia Elena Laurentino

lunedì 24 settembre 2018

BOLOGNA DESING WEEK quarta edizione


Quando la fiera chiude la città accoglie gli ospiti del CERSAIE in oltre 150 location disseminate nel centro storico. Bologna Design Week , la manifestazione internazionale dedicata alla promozione della cultura del design, sarà il palcoscenico di numerose iniziative che partiranno il 25 settembre e per quattro giorni architetti, designer, creativi esporranno le loro opere il location anche inusuali per mostrarle al grande pubblico.
Palazzo Isolani sarà il quartier generale dove ottenere tutte le informazioni, oltre che ad ospirare la selezione delle più prestigiose aziende italiane e d internazionale ; Arper, Artek, Edra, Grigolin, Lago Mini, Molteni&C|Dada, Or.nami, USM e Vitra.

La Design Night, realizzata in collaborazione con Confcommercio Ascom si svolgerà mercoledì 26 con un’apertura straordinaria, fino alle 24.00, di showroom, gallerie d’arte, negozi e locali per vivere una serata di cultura e novità.

Luoghi istituzionali si mescolano a location insolite, cocktail, performance, esposizioni, dibattiti, incontri ecco cosa offrirà l'edizione 2018 della BDW.

Non resta che regalarsi un po' di tempo e girare la città in lungo e in largo.





Tra gli appuntamenti da non perdere un incontro tra arte e moda, IMPERFETTO è UNICO, dal 25 al 29 settembre in via Clavature 13/b nella boutique di borse Undici-Dieci, dove saranno esposte le opere di AZ Creazioni in cemento, della giovane artista Adele Palumbo.
Giovedi 27 si inaugurerà la mostra/evento, visitabile fino a sabato 29 dalle ore 17 alle 21, di Pietro Travaglini, noto designer bolognese, che presso la Galleria Portanuova 12 curerà il progetto creando degli spot ad hoc dove le sue avanguardistiche creazioni di Design dialogheranno con le opere producendo imprevedibili e salienti armonie estetiche.
Non mancherà la musica: The Sound of Design – Italian Style Contract è il titolo di una collettiva presente al Cersaie ma che sarà visibile nel Quadrivio di Galleria Cavour attraverso un “portale” che richiama la mostra con una mini-spa concettuale e una singolare cascata d’acqua di grande effetto scenico sulla quale vengono proiettati videoclip musicali degli anni che vanno dal 1976 al 1983, selezionati con la collaborazione di Radio Capital.
Livia Elena Laurentino

sabato 22 settembre 2018

MAX GAZZE' ALCHEMAYA - CLICK di JOANNA MARIONI


Alchemaya, il nuovo ambizioso e originale progetto di Max Gazzè, incontra il consenso di critica e pubblico nel tour estivo che l’ha portato ad essere protagonista in alcune delle più suggestive e rinomate location italiane da Vieste, alle terme di Caracalla, dal Teatro Antico di Taormina all’Arena di Verona.


Grande affluenza di pubblico il 31 agosto per la tappa toscana al Teatro la Versiliana di Marina di Pietrasanta in occasione della festa annuale de Il Fatto Quotidiano.


Sul palco si sono incontrati l’inconfondibile voce di Max, la voce narrante calda e decisa di Ruben Rigillo e i raffinati suoni della Alchemaya Symponhy Orchestra, formata dalle eccellenze delle più grandi orchestre italiane, magistralmente diretta dal Maestro Clemente Ferrari e arricchita dai virtuosismi della straordinaria pianista coreana Sun Hee You.


Lo spettacolo risulta un’opera pregna di eleganza, delicatezza, pathos e poesia; introspettivo e sperimentale è il frutto della personale ricerca musicale, culturale e spirituale dell’artista durata oltre 20 anni: storia, filosofia, fisica quantistica e mitologia si contaminano armonicamente originando un’opera senza precedenti dove i suoni dell’orchestra sinfonica si fondono piacevolmente con le atmosfere suggestive dei sintetizzatori.


Da ottobre Max sarà nuovamente impegnato con la tournée europea La favola di Adamo ed Eva; 18 Parigi, 19 Bruxelles, 21 Londra, 23 Dublino, 24 Amsterdam, 25 Berlino, per proseguire a novembre: 22 Madrid, 23 Lisbona, 24 Barcellona, 25 Valencia. Testo e foto di Joanna Marioni

venerdì 21 settembre 2018

GUSTOSITA' di NERIA - PATATE RIPIENE di CARNE & MORTADELLA


Morbide, saporite e anche carine, le patate ripiene sono un secondo piatto equilibrato e completo. Velocissime da preparare, hanno solo bisogno di qualche tempo per la cottura in forno e poi, con grande piacere, sono solo da gustare.



La ricetta delle PATATE RIPIENE 
di CARNE & MORTADELLA 


Ingredienti per 4 persone 4 patate grosse, 100 gr di carne di vitello macinata, 100 gr di mortadella, 1 uovo, 50 gr di parmigiano reggiano grattugiato,1 rametto di prezzemolo, 30 gr di burro, 1/2 bicchiere di brodo vegetale, sale, pepe


Lavare bene le patate e lessarle per 15 minuti circa in acqua bollente leggermente salata. Scolarle, lasciarle raffreddare su un canovaccio poi sbucciarle. 
Tagliare la calotta superiore delle patate con un coltello affilato e scavare la polpa all’interno con un cucchiaino fino ad ottenere delle scodelline. Tritare finemente la mortadella e metterla in una ciotola insieme alla carne di vitello tritata; aggiungere l’uovo, il formaggio, un pizzico di sale, una macinata di pepe e mescolare bene. Tritare finemente il prezzemolo. 
Foderare con carta forno una teglia da forno. Suddividere il composto di carne e salume nelle scodelline di patate; coprire con la calotta e sistemarvi sopra un fiocchetto di burro. 
Scaldare il brodo vegetale e versarlo nella teglia; infornare a 180 gradi per 30 minuti circa, irrorando spesso le patate con il fondo di cottura. 
Sfornare le patate e sistemarle su un piatto da portata. Spostare le calotte in modo che si veda il ripieno, spolverizzare con il prezzemolo tritato e servire.
Le PATATE RIPIENE di CARNE & MORTADELLA sono ottime gustate calde con un calice di Lagrein Rosato Trentino Doc Mezzacorona. Questo vino, dal colore piacevolmente rosato, profumo fresco e fruttato e dal sapore secco e fragrante, ė ottenuto dal vitigno a bacca nera autoctono dell’Alto Adige. Vinificato rosato ( Kretzer), lasciando le bucce dell’uva in purezza per breve tempo, diventa così il fratello minore del Lagrein Rosso. Il Lagrein Rosato Trentino Doc è ideale in abbinamento ad antipasti, primi piatti leggeri e carni bianche. Temperatura di servizio 10- 12 gradi.

Buon lavoro e buon appetito. Neria Rondelli




giovedì 20 settembre 2018

A Bologna si festeggia... le Salsamentarie e il Festival del Ragù

A Bologna esiste dal 1876 la società di Mutuo Soccorso fra i Salsamentari e gli esercenti industrie e affini, una corporazione che ancora oggi esiste e che dopo ave festeggiato i 140 anni di attività, due anni or sono, ha mantenuto l’appuntamento con la città, regalando una manifestazione di tre giorni.
Dopo l’anno dei festeggiamenti, per il secondo anno consecutivo , dal 21al 23 settembre si svolgeranno le Salsamentarie e il Festival del Ragù.
E’ una grande manifestazione dedicata il cibo, come spesso succede in questa città, ma non inteso in senso generale, ma solo di quello che ha contraddistinto i bolognesi nel mondo, parliamo quindi di tagliatelle, ragù e dell’immancabile mortadella.
Palazzo Re Enzo sarà l’”elegante contenitore” che alle 12.30 di venerdì aprirà l’antico cancello per ospitare nelle sue sale molteplici aspetti delle golosità gastronomiche tipiche di questa regione.
Al Ristorantino della Tagliatella ogni ora potranno sedersi 50 ospiti, per degustare il vero Ragù alla bolognese ma nel frattempo si potrà “nutrire” anche la mente partecipando alle conferenze in programma alcune delle quali tenute dal giornalista e storico gastronomico Giancarlo Roversi, o ai due convegni previsti sabato e domenica mattina alle 11.00.
Sarà l’occasione per ammirare, nella Sala Re Enzo, i volumi a tema gastronomico esposti da alcune librerie antiquarie.
Ogni giorno alle 18.00 alcuni attori, tra cui Daniela Airoldi, Luca Mazzamurro, Eraldo Turra e Paolo Maria Veronica saranno la voce di alcune letture su Bologna.
Alle 19.00 nel Loggiato del Palazzo aperitivo in musica con DJ set ; venerdì 21 Memoryman aka Uovo e Ricky Dallanese , sabato 22 Happy B Day M.oo.D e domenica Trent Still (Yourlove@Studio54) ,Maxine Agusto From ( IT Rest Ibiza)e Frank C.
Chi ama la musica più antica potrà ammirare la compagnia di Ballo Ottocento volteggiare in Piazza Nettuno.Ma non si lascerà la manifestazione solo a pancia piena perché ,volendo portarsi a casa qualche specialità, ci sarà la possibilità di acquistarle negli stand appositamente allestiti. 
Livia Elena Laurentino

mercoledì 19 settembre 2018

CERSAIE 2018 a Bologna dal 24 al 28 settembre



La 36 esima edizione di CERSAIE - Salone Internazionale della Ceramica per l'Architettura e dell'Arredobagno inaugura il 24 settembre nel quartiere fieristico di Bologna recentemente ampliato con due nuovi padiglioni.
E' la più grande manifestazione al mondo, come superficie, dedicata a questo settore che in Emilia Romagna ha la maggior concentrazione delle aziende leader.
Da sempre la manifestazione si è contraddistinta non solo come veicolo di business, catalizzando l'interesse di moltissimi buyer provenienti da tutto il mondo, ma anche per tutti gli eventi che le fanno da corollario durante i cinque giorni.
In apertura il convegno economico"Sostenibilità e salubrità: la ceramica Made in Italy nella competizione internazionale" che si terrà alle alle ore 11.00 presso l'Europauditorium - Palazzo dei Congressi.
Negli ultimi dieci anni il CERSAIE ha ospitato ben 9 premi Pritzkers, tra i più prestigiosi nomi dell'architettura mondiale: quest'anno l'ospite d'onore della Lectio Magistralis, di martedì 25 settembre alle ore 11.00 presso l'Europauditorium, sarà Lord Richard Rogers, architetto e designer britannico che con Renzo Piano ha progettato il Centro Pompidou di Parigi, l'introduzione saraà affidata allo storico dell’architettura Francesco Dal Co.
All'edizione 2018 del CERSAIE parteciperanno oltre ottocento espositori e grandi nomi del design e dell'architettura che si avvicenderanno durante i quattro giorni per i numerosi incontri previsti.
Non solo dunque una grande vetrina, ma anche giornate dedicate a tutti coloro che operano nel settore con la possibilità di aggiornarsi sulle nuove tecniche: dalla posa all'installazione, alle tecniche di taglio.
Quinta edizione nell'ambito di CERSAIE de Il Cafè della Stampa, una sorta di agorà in cui scambiarsi opinioni in maniera informale tra direttori di testate specializzate e addetti ai lavori.
Dal 25 al 29 settembre quarta edizione  Bologna Design Week, una sorta di fiera off con oltre 150 partecipanti oltre con quattro giorni di mostre, design exhibition, workshop, concorsi, eventi, visite guidate e design talks e disseminati in città per godersi  il centro storico. Livia Elena Laurentino

martedì 18 settembre 2018

RACE for THE CURE 2018 a Bologna il 21, 22 e 23 settembre


Presente in Italia da ormai diciotto anni la Susan G.Komen Italia, associazione per la lotta ai tumori del seno torna a Bologna per il consueto appuntamento di fine estate.
Il 21, 22 e 23 settembre i Giardini Margherita di Bologna si coloreranno di rosa e bianco e ospiteranno la 12esima edizione della Race for the cure 2018. Tantissimi gli appuntamenti in calendario tutti volti alla prevenzione e cura dei tumori al seno e non solo.
Si inizia venerdì 22 alle 10  al Villaggio della Salute dovein collaborazione con il personale sanitario dell’AUSL di Bologna e dell’AOSP Sant’Orsola-Malpighi e grazie anche al contributo della Fondazione Johnson&Johnson, si svolgeranno consulti medici ed eventuali prestazioni specialistiche gratuite per la diagnosi precoce dei tumori del seno, ed anche laboratori di educazione alimentare, tra cui alle 15.30-16.15 Progetto Sicurezza a Tavola a cura di Mirko Damasco e alle 16.30-17.30 L’olio extravergine di oliva, tra cultura e salute a cura di Antonietta Mazzeo, entrambi gli appuntamenti sono cura delle Associazione Le Donne del Vino Emilia Romagna.
Per le attività sportive e benessere psico-fisico ci sono tre appuntamenti
16.00-17.30 Noi e il nostro corpo spazioso: fra anti-ginnastica e biodanza con Franca Ricci
18.00-19.00 Dolce Pilates con Monica Corazza
19.30-20.30 Lezione di fitness caraibico a cura della Scuola Azúcar di Bologna.
Sabato 22 proseguono gli incontri del Villaggio della Salute con altre tematiche, sempre dalle ore 10,00 alle 19,00 mentre nel Laboratorio di educazione alimentare e benessere 
10.00-12.00 Laboratorio per bambini: pasticciare con la sfoglia a cura dell’Ass. Sfogline di Bologna e Provincia
13.00–14.00 Presentazione del progetto “Scegli con gusto – gusta in salute” a cura dell’IPSAR Bartolomeo Scappi – Casalecchio di Reno
15.00–16.00 “Alimenta il tuo benessere” a cura di Coop Alleanza 3.0
16.00–17.30 Imparare i segreti della sfoglia a cura dell’Ass. Sfogline di Bologna e Provincia
10.00-11.30 Riequilibrare se stessi per ritrovare l’armonia con il Qi Gong e il Taigi Quan con Edda Venturi
17.00-17.30 Pratica di Mindfulness con Elisa Ruggeri
18.00-19.00 Zumba con Orange Dance Fitness Bologna
In questi due giorni molti gli appuntamenti riservati alle Donne in Rosa, dallo spazio Beauty alle Pet Therapy, alla consulenza per gestione di pelle e mucose post-terapie, ai tutorial per i foulard creativi.
Domenica 23 alle 9.40 partenza della gara che abbraccerà tutto il centro della città per una maratona competitiva e non od anche per una semplice passeggiata ., perchè ne vale sempre la pena !
I fondi raccolti saranno destinati a 13 progetti sul territorio regionale:
Associazione: A.D.O.C.M. Crisalide (Rimini)
“ Tecnologia innovativa nella diagnosi di tumore al seno”
Finalità: Acquistare per la Senologia dell’Ospedale di Rimini il sistema radiografico digitale compatto per una rapida verifica dei frustoli bioptici
    Associazione: ANT Italia ONLUS (Bologna)
“ Curanti e pazienti protagonisti insieme! Progetto di formazione e promozione per sviluppare percorsi di cura personalizzati”
Finalità: Progetto di formazione scientifica e empowerment per gli operatori sanitari e le donne operate di tumore del seno.
    Associazione: ApriLaMente (Bologna)
“Nutrire la vita - per una autopromozione della salute (FASE 2)”
Finalità: Percorso integrato per donne operate di tumore del seno e familiari con seminari (relazione tra malattia e alimentazione, movimento e gestione dello stress) e attività pratiche (laboratori alimentari, attività fisica guidata, tecniche di rilassamento).
Associazione: APUN aps (Bologna)
“ CineCare - Grandi interpreti femminili; e il TeatroCare”
Finalità: Rassegna di film del grande Cinema classico hollywoodiano in cui le donne sono protagoniste attive e forti, dove si mostra l’importanza di saper prendere un’iniziativa e costruire relazioni operative e con coraggio.
Associazione: ASD CANOTTIERI MUTINA (Campogalliano – MO)
“In the Pink - Emilia 2”
Finalità: Recupero del benessere psico-fisico attraverso la disciplina sportiva del dragon boat a cui si aggiungeranno incontri fisioterapici. Per coinvolgere anche i familiari sono previste uscite turistiche aggregative e corsi di sana alimentazione specifica.
Associazione: COWORKING DEL SE' APS (Bologna)
“ Il viaggio dell'errante”
Finalità: percorso esperienziale per le donne operate di tumore del seno con obiettivo di accrescere le loro competenze trasversali per individuare nuovi modi di avere cura di sé mediante un racconto, un laboratorio multidisciplinare e una restituzione finale.
Associazione: DIAETA - EQUILIBRIO SINE DIE (Bologna)
“Io mi voglio bene: i cibi per la salute”
Finalità: Percorso dedicato alle donne operate di tumore del seno in trattamento presso il Servizio di Psicologia Ospedaliera dell’ AUSL di Bologna, finalizzato all'apprendimento delle qualità degli alimenti e del modo in cui le loro proprietà agiscono sull'equilibrio salute-malattia (sono compresi laboratori pratici alimentari con degustazione).
Associazione: GLI ONCONAUTI (Valsamoggia – BO)
“ Percorsi gratuiti di riabilitazione integrata oncologica e di promozione integrata della salute nel Comune di Valsamoggia”
Finalità: Promuovere un modello di riabilitazione integrata oncologica conforme alle linee guida AIOM-ASCO per garantire una presa in carico della persona nella globalità di tutti i suoi bisogni.
Associazione: IL SENO DI POI ODV (Bologna)
“Ho immaginato parole a colori…per un seno di poi”
Finalità: Sostegno per donne operate di tumore del seno e loro familiari che prevede: momento informativo, colloqui psicologici individuali/di coppia/familiari e percorsi di gruppo il cui filo conduttore sarà "L'IMMAGINE" mediante fotografie, disegno e collage.
Associazione: ISTITUTO ONCOLOGICO ROMAGNOLO - I.O.R. (Forlì)
"SATI: Consapevolezza, presenza mentale, attenzione”
Finalità: Formazione di una psiconcologa con uno specifico corso al fine di attivare interventi di Mindfullness rivolti alle donne operate di tumore del seno.
Associazione: ISTITUTO RAMAZZINI (Bologna)
“Analisi del profilo di espressione genica in tessuti di ghiandola mammaria ottenuti sperimentalmente esposti all'erbicida Glifosato e al suo formulario commerciale, il Roundup”
Finalità: Studio sperimentale di biologia molecolare.
Associazione: LOTO Onlus (Bologna)
“ ArmoniosaMente”
Finalità: Serie di incontri di gruppi di donne operate di tumore del seno per fornire informazioni sulle diverse fasi del percorso (diagnosi, terapia, follow up), informazioni sugli stili di vita più idonei, ed eseguire attività di recupero del benessere psico-fisico con sedute di meditazione di gruppo.
Associazione: COOPERATIVA RIABILITARE (Ferrara)
“S.A.I., Sono Ancora Io”
Finalità: Supporto psico-fisico per donne operate di tumore del seno con tecniche psico-corporee tratte (e adattate) dallo yoga e consulenza di uno psicoterapeuta esperto in ambito oncologico. L.E.L.

lunedì 17 settembre 2018

BOARINI MILANESI apre a Bologna TEMPLUM, l'atelier della borsa su misura

Elegantia
Un forte legame tra arte e artigianato è quello che contraddistingue le creazioni di Boarini Milanesi, la nuova maison di pelletteria, che di recente ha inaugurato il suo Templum, primo atelier , per la cui sede è stat scelta Bologna, presso Casa Bernaroli, l’antico palazzo nella centralissima Piazza Minghetti. A capo della maison, fondata nel 2016, i due giovani imprenditori Camilla Boarini e Matteo Rodolfo Milanesi, che credono fortemente nel made in Italy, legato alla sapienza, alla manualità e all’esperienza degli artigiani ai quali si affidano per la realizzazione dei loro capi unici.
Materiali pregiati come coccodrillo, lucertola, razza, pitone e struzzo vengono affidati alla competenza e professionalità delle abili mani degli artigiani che confezionano accuratamente un prodotto di alta classe.


Tutto è frutto di una ricerca accurata dalla scelta del pellame a quella dei pigmenti per la colorazione della pelle, che sono stati attinti alle opere d’arte dei grandi pittori italiani del Rinascimento, fino alla guarnizione in pietra dura che impreziosisce ogni capo. 


Cinque sono i modelli disponibili per le borse; Primus, Parva mea, Paeonia, Maestà ed Elegantia, quest’ultima il vero must della collezione realizzata in coccodrillo Rosso Cremisi del valore di 50 mila euro. 


A completare l’assortimento c’è anche la piccola pelletteria di portafogli per signora.
Non manca ovviamente una linea dedicata all’ uomo per il quale sono state ideate borse da lavoro e portafogli anche in morbidissima nappa.
 

Ma la vera particolarità della maison Boarini Milanesi è che ogni capo è personalizzabile nella scelta del pellame, del colore e della pietra dura che contraddistingue la borsa.
A chi volesse fare o farsi un regalo davvero esclusivo è utile sapere che nell’atelier Boarini Milanesi su riceve solo su appuntamento. Livia Elena Laurentino