mercoledì 18 settembre 2019

Bologna Wine Tour : tra enogastronomia e cultura




Non basta vivere in un luogo per apprezzarne sempre tutte le bellezze e le pontenzialità, ed ecco che capita l’opportunità di diventare turisti proprio dove abiti. Questo succede se affidandoti a Bologna Welcome scegli uno degli itinerari proposti con il City Red Bus tra cui il Wine Tour che propone una trasferta fuori città, sulle prime colline di Castel San Pietro Terme, lungo la via Emilia in direzione del mare, tra enogastronomia e cultura.

La gita si divide in due parti: la visita all’Azienda Vinicola Umberto Cesari e la passeggiata a Dozza.

























In questa stagione è decisamente piacevole passeggiare tra i filari della vigna, dove ancora spuntano i grappoli dorati di uva Albana che si gode il sole settembrino, prima di diventare nel prossimo inverno un ottimo Albana passito. Qui, accompagnati dagli esperti, si può visitare la zona della vinificazione e splendida bottaia dove viene custodito, tra gli altri, il fiore all’occhiello dell’azienda: Tauleto, pregiato vino rosso da uve di Sangiovese e in piccola percentuale Longanesi. Nella tasting room viene offerta la degustazione di tre vini accompagnati da prodotto tipici della zona. 

























Il tour prosegue verso Dozza, il borgo medievale che ti accoglie con la sua meravigliosa Rocca Sforzesca, sede museale ed anche dell’Enoteca Regionale, vetrina di tutti i vini prodotti in Emilia Romagna.


Ma la particolarità di questo splendido borgo è quella di essere una galleria d’arte a cielo aperto. Infatti da ventisette anni qui si svolge la Biennale del Muro dipinto, durante la quale artisti internazionali regalano una loro opera alla cittadella, dipingendola direttamente sulle abitazioni.
Per chi non potesse partecipare alla biennale, che si svolge a settembre, potrà ammirare comunque sempre e per sempre i dipinti. Livia Elena Laurentino

sabato 14 settembre 2019

CIAO FABRI - L'evento dedicato a Fabrizio Frizzi


Il 25 agosto scorso l’Arena della Versilia ha ospitato la prima edizione di “CIAO FABRI”, la serata evento dedicata a Fabrizio Frizzi.


Lo spettacolo nasce da un’ idea di Simone Barazzotto - fondatore Nazionale Basket Artisti e di Gianluca Pecchini - Direttore Generale della Nazionale Italiana Cantanti, con la supervisione di Fabio Frizzi, e la partecipazione di tanti amici e colleghi di Fabrizio.


La serata all’insegna della musica, della comicità e della solidarietà è stata magistralmente condotta da Paolo Belli e Daniele Battaglia, ha visto la consegna dei Premi Fabrizio Frizzi per la Tv a Franco di Mare, per il cinema a Valeria Solarino per la musica a Mirkoeilcane, per lo sport a Giancarlo Antognoni e per il teatro a Edy Angelillo, oltre ad un premio speciale per la simpatia e la comicità assegnato a Massimo Boldi.
 

Tra gli ospiti della serata oltre ai premiati, la Big Band di Paolo Belli, Paolo Vallesi, Andrea Mingardi, i comici Marco Marzocca, Stefano Sarcinelli e Roberto Ciufoli, il conduttore Gianni Ippoliti, la coppia di ballerini di “Ballando con le stelle” Samanta Togni e Samuel Peron, il cabarettista Stefano Nosei e l'attore e doppiatore Giorgio Borghetti, Cecile, Alys, Mario Maffucci e Federico Moccia, la miss Mara Boccacci, Titti Quaggia e il sindaco di Montignoso Gianni Lorenzetti.


Ad aprire lo spettacolo l’esibizione canora di Giulia Mutti, Maria (Valentina Egrotelli) e Zic (Lorenzo Ciolini).Il ricavato della serata è stato devoluto alla Fondazione piemontese per la ricerca sul cancro Onlus di Candiolo.       Testo e foto di Joanna Marioni

venerdì 13 settembre 2019

NERIA e la TORTA DI PANE, POMODORI & ZUCCHINE


Tante sono le ricette di torte salate, ma quella che ho preparato oggi ha il sapore dell’estate, profumata, colorata, croccante. Pochi ingredienti per un gusto unico.

 




La ricetta TORTA DI PANE, 
POMODORI & ZUCCHINE 









Ingredienti per 4 persone 6 fette di pane integrale leggermente raffermo, 2 pomodori ramati, gr 500 di zucchine, 4 uova, gr 100 di panna fresca, gr 80 di grana grattugiato, gr 30 di Emmental grattugiato, 2 cucchiai di pangrattato, 2 cucchiai di armoni tritati (timo, maggiorana, salvia, rosmarino), 5 cucchiai di olio extravergine di oliva, sale, pepe.




Sbattere le uova con la panna, sale, pepe ed inzupparvi il pane, sgocciolarlo e rivestire uno stampo di 22 cm rivestito di carta forno. 
Infornare a 200 gradi per 10 minuti circa. 
Nel frattempo rosolare le zucchine grattugiate con un poco di olio. 
Lasciarle raffreddate e mescolarle alla miscela di uova e panna, insieme all’Emmental e gr 50 di grana; regolare di sale e pepe. 
Versare il composto nello stampo, sistemarvi sopra i pomodori affettati e cospargere con una miscela preparata con gli aromi, il pangrattato, il resto del formaggio grana, sale e pepe. 
Irrorare con l’olio rimasto e infornare 180 gradi per 40 minuti circa. 


Servire la TORTA DI PANE, POMODORI & ZUCCHINE tiepida come antipasto o secondo piatto vegetariano con un piacevole calice di vino frizzante Ortrugo dei Colli Piacentini Tenuta Pernice. Limpido, brillante, aroma di fiori bianchi, frutta a polpa bianca, fresco equilibrato, l’Ortrugo è il vino classico della tradizione piacentina. 
Si abbina molto bene sia con le pietanze di pesce che con i classici tortelli Piacentini e gli affettati tipici. 
Ottimo vino da servire con verdure, formaggi freschi e sformati di verdure con le erbe aromatiche. Temperatura di servizio 8 - 10 gradi.
Buon lavoro e buon appetito. Neria Rondelli


venerdì 6 settembre 2019

Curiosando al SANA ...


La 31esima edizione del  SANA Salone Internazionale del Biologico e del Naturale, in corso al Quartiere Fieristico di Bologna fino al 9 settembre, si propone come di consueto con tre grandi temi : il food presente nei padiglioni 28, 29 e 30, care&beauty da sempre al 25 e 26 e green life style al padiglione 21. 

Da una prima visita veloce tra le nuove realtà per la prima volta presenti ci ha colpito Cosmesi Siciliana, azienda nata solo due anni fa nell’Isola di Favignana. Qui nella Sicilia più vera, nei giardini ipogei, antiche cave calcaree custodi di una ricca e unica vegetazione mediterranea, hanno dato vita prima ad una linea di prodotti per il viso e per il corpo, che via via di è arricchita di quella per i capelli e profumi, tutti certificati AIAB. Ecco gli elementi essenziali con i quali vengono realizzate le varie linee Mandorle dolci, Agrumi di Sicilia, Peonia e pescanoce, e...un po’ di “magia” , eh sì Magarìa (in dialetto n.d.r. )è la linea di acque di bellezza con estratto aromatici, acido ialuronico e aloe.
Ma il profumo dell’isola lo porti con te con l’Acqua di Zagara ! 


Cibo e dieta vanno di pari passo, sono argomenti di conversazione sempre attuali e a volte “spinosi”, ecco quindi la novità del Gruppo Monti al Padiglione 26 presenta una nuova linea di “saltapasto” per chi non vuole appesantirsi in pausa pranzo e sentirsi in forma . Un composto di carboidrati, proteine e lipidi, esclusivamente di origine vegetale, in perfetto equilibrio per un pasto sostitutivo completo e completamente biologico.
Proposto in due versioni, entrambe a base di farina di grani antichi, di amaranto e proteine isolate di pisello, quella salata ( ma senza sale aggiunto), i crackers, si aggiungono semi di zucca e zenzero nei biscotti dolci ( ma senza zucchero) invece c’è succo di mela, granella di nocciole, frutti di bosco e farina di mandorle.

E per finire sempre in tema food abbinato al “vivere green” al Padiglione 29 Stand G53A si svolgono una serie presentazioni, organizzate dalla Fondazione BIOHABITAT , ZR Exsperience, Latifoglia group e Chloè, con anche degustazioni a cura di alcune produttrici dell’Associazione Donne del Vino Emilia Romagna.  Livia Elena Laurentino