domenica 13 ottobre 2019

DANIELE SILVESTRI in tour - Foto di JOANNA MARIONI


Dopo un’ estate in musica che lo ha visto protagonista in alcune delle più suggestive location italiane, ora al via il nuovo tour di Daniele Silvestri nei palasport.


Un’ occasione speciale per celebrare i suoi 25 anni di carriera e per ascoltare dal vivo, accanto ai suoi più grandi successi, i brani dell’ultimo album La terra sotto i piedi uscito lo scorso maggio.


Prossimi appuntamenti per Daniele Silvestri  e la sua band saranno :19/10 Roseto degli Abruzzi - Pala Maggetti, 25 e 26/10 Roma - Palazzo dello Sport, 8/11 Padova - Kioene Arena , 9/11 Rimini - Rds Stadium, 15/11 Bari - Pala Florio, 16/11 Napoli - Palapartenope, 22/11 Milano - Mediolanum Forum, 23/11 Torino - Pala Alpitour.


Testo e foto di Joanna Marioni



































#BoCW19 - arriva le terza edizione dal 14 ottobre

 S'inaugura domani  alle 19.00 la terza edizione della Bologna Cocktail Week , la settimana dedicata all'arte della mixologia e sarà il ristorante Al Pappagallo a dare il via alla manifestazione ospitando due barman illustri come Luciano Trevisani e Antonio Pitucci, che in linea con quelle che saranno le celebrazioni per i 100 anni del locale, riproporranno due cocktail "storici"e premiati a livello internazionale, Roberta e Gloria, ricordando gli anni '70 e '80  ovvero i "Golden Years".
Per gli addetti ai lavori invece si comincia alle 9.00 del mattino con una masterclass sull'ospitalità tenuta da Max La Rocca a palazzo Grassi sede del Circolo Ufficiali.
In linea con il trend internazionale il tema di quest'anno sarà Cocktail Boulangerie, ovvero l'abbinamento tra dessert e cocktail  e per interpretarlo sono stati scelti due maestri della pasticceria Gino Fabbri e Francesco Elmi e  idue bartender Laura Angelina e Nico Salvarori.
L'esperienza è stata concentrata in una mini web series di 4 episodi visibile sul sito.
Qui si potranno anche prenotare i Cocktail Bike Tour, realizzati in collaborazione con la Velostazione, e che daranno la possibilità di visitare la città utilizzando le due ruote e sostare piacevolmente nei locali della #BoCW19.


Dedicato al gentil sesso l'unico concorso internazionale esclusivo Lady Amarena, che nelle giornate d del 15 e 16  al Teatro Comunale vedrà la finale italiana e quella internazionale condotta da Bruno Vanzan.
Il 17 ancora una masterclass e la Mixology Competition dedicata a tutti coloro che vorranno dedicarsi a quest'arte per diletto o in maniera professionale. La Redazione 

venerdì 11 ottobre 2019

Un po' di dolcezza con la TORTA con MELE GRATTUGIATE di Neria


Arrivate le mele nuove, sode, croccanti , succose ecco che arriva la voglia Irresistibile, sana, golosa di torta di mele. Si prepara in un baleno e il risultato è sempre garantito. 
 




La ricetta della TORTA con MELE GRATTUGIATE 







Ingredienti per 4 persone gr 140 di farina, 3 uova, gr 35 di olio di girasole, gr 100 di zucchero semolato, 1/2 bustina di lievito in polvere vanigliato per dolci, 1 limone non trattato, 3 mele piccole, 1/2 cucchiaino di sale, cannella in polvere e in stecca, zucchero a velo 




Sgusciare le uova in una ciotola, aggiungere lo zucchero e montarle con le fruste elettriche fino ad ottenere un composto chiaro e spumoso. 
Aggiungere l’olio e continuare a montare. 
Incorporare quindi gradualmente la farina setacciata con il lievito e un pizzico di sale. Grattugiare la scorza del limone, aggiungerla al composto e mescolare delicatamente. 
Sbucciare le mele, eliminare il torsolo e grattugiarle con una grattugia a fori grossi, facendole cadere direttamente nel composto. 
Foderare con carta forno bagnata e strizzata uno stampo di 20 cm di diametro, versarvi il composto preparato e cuocere in forno caldo a 180 gradi per circa 40 minuti. 
Lasciare intiepidire la torta, sformarla, tagliarla a fette, servirla spolverizzata con zucchero a velo
mescolato a cannella in polvere.
Per rendere più golosa la torta accompagnarla a piacere con un cucchiaio di panna, o crema o cioccolato fuso.


Un calice di un vino dolce elegante, intenso, vellutato, da meditazione Essenzia delle Cantine Pojer Sandri per accompagnare la semplice ma golosa TORTA con MELE GRATTUGIATE. Questo vino dolce dal colore dorato intenso, ottenuto da un blend di uve surmature Chardonnay,Kerner, Sauvignon, Riesling e Traminer, ha profumi di pesche sciroppate, frutta esotica, agrumi canditi, miele millefiori; è un vino al palato delicatamente dolce con una punta di freschezza e sapidità che accompagna torte con crema, biscotti e pasticceria secca, torte alla frutta e anche formaggi stagionati ed erborinati. Da servire alla temperatura di 10 - 12 in piccoli calici.
Buon lavoro e buon appetito. Neria Rondelli




giovedì 10 ottobre 2019

Enologica 2019 - A Bologna un week dedicato al vino


Dal 19 al 21 ottobre a Bologna il prestigioso Palazzo Re Enzo ospiterà come di consueto Enologica Bologna 2019 l’ormai consolidato evento enogastronomico organizzato dall’Enoteca Regionale Emilia Romagna. La via Emilia sarà il percorso virtuale lungo il quale un centinaio di produttori vitivinicoli si racconteranno partendo dal Piacentino con l’Ortrugo, il Gutturnio e la Malvasia, passando dal Parmense, il Reggiano e il Modenese per conoscere tutte le sfumature del Lambrusco, il Bolognese con il Pignoletto e per finire la Romagna con l’Albana e il Sangiovese. 
Come sempre ci sarà una grande attenzione alla rivalutazione dei numerosi e riscoperti vitigni autoctoni che arricchiscono il panorama vitivinicola della regione. Il programma dei tre giorni di Enologica 2019 sarà ricco di interessanti appuntamenti con degustazioni curate e coordinate da Adua Villa e Luca Gardini. In particolare domenica 20 ottobre il programma sarà veramente molto ricco : alle 12.30 da non perdere l’appuntamento con Le vie (Emilia) en Rosè: vitigni tradizionali in Rosè in collaborazione con l’Associazione Nazionale Le Donne del Vino dell’Emilia Romagna. La degustazione di 7 vini Rosè sarà curata da Ilaria di Nunzio e Adua Villa. 
A seguire alle 16,30 per la prima volta ad Enologica si parlerà di olio: “L’Eccellenza verde dell’Emilia Romagna relatore Antonietta Mazzeo Tecnico ed Esperto degli oli vergini ed extravergini, Membro del Panel DISTAL Comitato Professionale di Assaggio di Oli d’Oliva.
Alle ore 20 di domenica 20 ottobre Palazzo Re Enzo chiuderà per riaprirsi a FICO per l’ultima tappa italiana di TRAMONTO DI VINO l’evento che ha portato per tutta l’estate le eccellenze enogastronomiche emiliano romagnole sulle spiagge e città d’arte della regione. Insieme ai sommelier AIS , Le Donne del Vino Emilia Romagna saranno presenti per raccontare e fare degustare alcuni degli eccellenti vini regionali.
Informazioni per il pubblico: Tel: 0542 367700 - 3475125365 (durante la manifestazione)
orari: sabato e domenica dalle 11.30 alle 20  - lunedì dalle 11.30 alle 19.   Neria Rondelli


mercoledì 9 ottobre 2019

IOELEI torna al Bravo Caffe' - In anteprima il nuovo video di Pia Tuccitto


Ancora una volta sarà il Bravo Caffè a tenere a battesimo Pia Tuccitto, la cantautrice rock, che insieme a Federica Lisi presenterà venerdì 11 ottobre una nuova versione della spettacolo ioelei, partito proprio dal locale bolognese quattro anni anni fa. Dopo aver girato in tutta Italia e riscuotendo con successo il consenso del pubblico, l’edizione 2019/20 del tour si è arricchito di un nuovo brano Tu sei un sogno per me, uscito in digital download il 4 ottobre scorso che sarà presentato insieme al video in anteprima. 


La canzone appartiene alla vena più romantica della rocker e segue il fil rouge che lega, nel reading musicale, i brani di Pia alle letture tratte dal libro di Federica. Questa perfetta sintonia farebbe pensare che le canzoni siano state scritte apposta, invece appartengono al repertorio della cantautrice a dimostrazione che tutti si possono identificare in questo spettacolo che racconta la storia di due donne , ma che in parte può essere la storia di ognuno di noi...
Il video di Tu sei un sogno per me, come gli altri di Pia, ha la regia di Fabio Fiandrini che ha scelto per le riprese luoghi che trasmettono, attraverso le immagini del panorama, le suggestioni del testo: Porto Venere con l’immensità del mare e la campagna ferrarese.
Sul palco con Pia e Federica, la band storica della rocker, quella con la quale ha condiviso i tour con Vasco Rossi, quando faceva parte del suo team, Luca Longhini alla chitarra e Stefano Peretto alla batteria oltre alla new entry Daniele Nieri al basso. Laura Neve

martedì 8 ottobre 2019

A Bologna 30 anni di CANTINA BENTIVOGLIO - JAZZ LIVE


Era il 1989 quando per fare il primo concerto i proprietari della Cantina Bentivoglio ingaggiarono Jimmy Villotti il musicista che Lucio Dalla aveva definito “il vate del jazz italiano”… Ora che sono trascorsi sei lustri di lavoro, ricerca e soddisfazioni il locale inizia i festeggiamenti. Una sorta di vocazione da parte di Giovanni Serrazanetti e Vincenzo Cappelletti, due dei soci fondatori che sono e ancora in attività, e che ha reso questo locale dedicato alla musica jazz dal vivo, unico nel suo genere non solo per Bologna e famoso in tutta Italia.
In tutti questi anni sono stati probabilmente più di ottomila gli spettacoli che hanno animato la Cantina, che talvolta è stata fucina di nuovi talenti ai quali è stata data l’opportunità di suonare, come resident per un certo periodo, per un pubblico scelto e appassionato.
E’ stata una ricerca continua non solo per la musica di qualità, ma che fosse accompagnata ad una proposta culinaria che andasse di pari passo a quella musicale: questo binomio ha decretato il successo di questo luogo.
Per 19 anni ha fatto musica 7 giorni su 7 poi le limitazioni al traffico hanno eliminato la domenica, ma in prossimo futuro i club che fanno musica dal vivo verranno sostenuti da una delibera comunale con una deroga solo per questa tipologia di progetto culturale che faccia crescere nuove generazioni con buona musica.
In calendario c’è sempre stato un jazz internazionale ma con un occhio attento anche alla proposta italiana, ma per i festeggiamenti del trentennale hanno deciso di dare spazio all' "Via italiana del jazz".
Una curiosità: alcuni grandi musicisti sono venuti solo a cena tra cui Herbie Hancock, Chet Baker, Caetano Veloso ed altri.
Un calendario fittissimo dunque che quotidianamente arricchisce la città di artisti,  è consultabile sul sito www.cantinabentivoglio.it. Livia Elena Laurentino

lunedì 7 ottobre 2019

I click di JOANNA MARIONI catturano MAX GAZZE'


Un’estate on the road per Max Gazzè con il suo spettacolare tour estivo, un live intenso che ripercorre la sua straordinaria carriera dagli esordi fino regalando ai suoi fans tutti i suoi più grandi successi e l’interpretazione di due brani mai eseguiti prima dal vivo.


L’innata capacità di passare con disinvoltura e maestria dall’interpretazione di intense ed emozionanti ballate a originali e ironici brani che trascinano il pubblico in un’ atmosfera gioiosa e giocosa, lo confermano tra i più eclettici ed originali artisti del panorama musicale italiano.


A condividere il palco con Max in questa avventura abbiamo ritrovato i suoi musicisti di sempre: Giorgio Baldi (Chitarre), Cristiano Micalizzi (Batteria), Clemente Ferrari (Tastiere) e Max Dedo, affiancati da un quartetto di fiati a valorizzare gli originali arrangiamenti del cantautore romano.


Le foto sono state scattate in occasione dell’ edizione 2019 del rinomato Festival 11 Lune nella suggestiva cornice del teatro di Peccioli immerso nel verde delle colline pisane e attorniato da un panorama mozzafiato . Testo e foto di Joanna Marioni

sabato 5 ottobre 2019

GNOCCHI di PATATE DOLCI alla CREMA di PARMIGIANO REGGIANO, SPINACINI & MANDORLE di Neria



Sfiziosi, delicati, leggeri e gustosissimi  e ricordiamo che le patate dolci rispetto a quelle comuni comuni hanno un indice glicemico più basso, sono ricche di minerali, vitamine e di fibre antiossidanti







La ricetta degli GNOCCHI di PATATE 
DOLCI alla CREMA di PARMIGIANO
REGGIANO, SPINACINI & MANDORLE






Ingredienti per 4 persone gr 600 di patate dolci, 1 uovo, gr 180 di farina bianca 00, gr 300 di latte,
gr 120 di parmigiano, 1 cucchiaio di amido di mais, 2 manciate di spinacini, gr 50 di mandorle tostate, sale, 1 cucchiaio di burro


Lessare le patate con la buccia per 30 minuti circa quindi, quando saranno morbide e cotte, scolarle, spellarle e tagliarle a fette spesse 1 cm circa. 
Schiacciarle finché sono calde, raccogliere la purea in una ciotola e impostarle con la farina setacciata, l’uovo e una presa di sale.
Non lavorare troppo l’impasto altrimenti diventerà colloso. 
Formare un panetto, dividerlo a tocchetti e da questi ricavare tanti cilindretti di 2 cm circa; passare gli gnocchi sui rebbi di una forchetta e disporli si un vassoio infarinato. 
Preparare ora il condimento mettendo in una casseruola il burro, unire l’amido e mescolando fare tostare; versare il latte a filo e mescolare fino ad ottenere una crema densa; aggiungere per ultimo il parmigiano reggiano e cuocere per qualche minuto a fuoco bassissimo.
Saltare velocemente gli spinacini in una padella e mescolarli alla crema di parmigiano. 
Tostare le mandorle e tritarle.
Lessare gli gnocchi e scolarli quando verranno a galla. 
Condirli con la crema al formaggio e spinacini e servire subito completando con la granella di mandorle e, a piacere, con altro parmigiano. 











Un calice di Manzoni Bianco Dei Colli Trevigiani Igt Azienda Agricola Gregoletto per accompagnare piacevolmente gli GNOCCHI di PATATE DOLCI alla CREMA di PARMIGIANO REGGIANO, SPINACINI & MANDORLE
Questo vino dal colore giallo paglierino scarico, delicatamente profumato di fiori di acacia e miele, leggermente aromatico è ottenuto dal vitigno ideato dal Prof. Luigi Manzoni negli anni '30 presso l´ Istituto Agrario di Conegliano che incrociò il Riesling renano e Pinot bianco. Vino secco, fresco con una decisa acidità che si abbina ad antipasti all’italiana, zuppe, risotti, minestre di verdura, soufflé e frittate; ottimo anche pietanze di pesce.   Temperatura di servizio di servizio 8 - 10 gradi. 
Buon lavoro e buon appetito. Neria Rondelli


venerdì 4 ottobre 2019

Tu sei un sogno per me, il nuovo singolo di Pia Tuccitto


Esce oggi Tu sei un sogno per me il nuovo singolo di Pia Tuccitto.
E' stato un lungo silenzio discografico ricco di impegni come il tour ioelei, reading musicale condiviso sul palco con Federica Lisi (sua la featuring nel brano), che in questi anni ha girato l’Italia conquistando il pubblico e la stesura del nuovo album che uscirà il prossimo anno.
Pia festeggerà venticinque anni di carriera, durante la quale ha pubblicato due album, prodotti da Vasco Rossi nel periodo in cui lei faceva parte del suo team, e ha scritto tante canzoni portate al successo sia dallo stesso Vasco (l’intramontabile E…), che da altri artisti come Irene Grandi, Patty Pravo ed altri.
Tu sei un sogno per me appartiene alla sfera più romantica della rocker, quella legata alle emozioni, ai sentimenti, ai sogni…


E’ il fil rouge che lega la struttura dello spettacolo e si conclama nel finale.
La cantautrice ha sempre scritto i suoi testi in pochissimo tempo, concentrando nella semplicità l’efficacia dei concetti, con la capacità di essere condivisibili da tutti.
In questo parla dell’amore, l’amore vissuto come un sogno.
Il nuovo singolo è stato prodotto da Pia Tuccitto e Frank Nemola e sarà programmato anche in Argentina, in esclusiva da Dial RadioTV - 101.1 FM San Rafael - 103.9 FM Malargüe - 104.1 FM General Alvear - Mendoza.
Il video, come i precedenti della rocker è stato realizzato da Fabio Fiandrini che ha scelto come location Porto Venere e scorci della campagna ferrarese, luoghi suggestivi dall'atmosfera surreale che si compenetrano con il brano. Sarà on line alle 16.30 . Livia Elena Laurentino

mercoledì 2 ottobre 2019

Il 6 ottobre a Bologna, ottava edizione del Festival del Tortellino


Bologna e il suo tortellino sono un binomio inscindibile, così come lo è diventato la Festa di San Petronio ed il Festival del tortellino.
Palazzo Re Enzo farà da cornice alla manifestazione che quest’anno non si farà il 4 come di consueto, ma domenica 6 ottobre.
I 23 chef della ristoAssociazione Tour tlen si cimenteranno con la propria versione dell’”ombelico di Venere”, offrendo al grande pubblico che come ogni anno affolla le sale medievali, sempre un prodotto di grande qualità e maestria, solo tre di loro proporranno quello tradizionale in brodo, gli altri daranno libero sfogo alla fantasia passando dalla crema di parmigiano a quella di castagne o di cannellini e porcini, da quelli ripieni di razza ed altro a quelli fritti, che sono molto in voga.
Ci saranno sicuramente anche delle sorprese ed ingredienti insoliti per chi ama sperimentare sapori nuovi. Non ci sarà quest’anno Aurora Mazzucchelli, chef dello stellato Ristorante Marconi, ma il ristorante ospite sarà Nonna Aurora...
 

I portoni di Palazzo Re Enzo si apriranno alle 11.30 e fino alle 23.00, migliaia di porzioni verranno distribuite per il piacere di tutti coloro che riusciranno a partecipare.
Niente aumenti di prezzo previsti rispetto alla precedente edizione; il coupon per un assaggio costerà 5€ e invece 20€ quello da 5 assaggi, un calice di vino del Consorzio del clli bolognesi o un panino con la mortadella Felsineo “ Selezione Tourtlen “ a soli 3 euro e 50.
I dolci sono affidati alla maestria di Gino Fabbri con la torta di riso e a Gabriele Spinelli con un altro grande classico, la zuppa inglese; per gli amanti del gelato ci sarà La Cremeria della Funivia con Leonardo Ragazzi.
Annunciata dal Comune la notizia che stanno mettendo a punto il disciplinare per fare la richiesta ed ottenere la DECO (denominazione comunale n.d.r.) per il tortellino.
Come di consueto il Festival sarà dedicato Giacomo Garavelli, maitre bolognese e promotore della manifestazione, e in sua memoria il ricavato della vendita di originali T- shirt tortellini fatti a mano in lana cotta, canovacci in filato di cotone grezzo tessuto a mano su antichi telai, cappelli a forma di tortellino, ciondoli con tortellini in stampa 3D, sarà devoluto alla Fondazione Hospice MT Chiantore Seràgnoli. Livia Elena Laurentino