mercoledì 29 giugno 2022

Mangiare il pesce a Bologna ? The Man and the Sea

Ne avevo sentito parlare già da un po’ di tempo, ma lo “stop and go” della pandemia ha fatto sì che fino a pochi giorni fa non si riuscisse ad approfondire la conoscenza e... The man and the sea è stata una piacevole sorpresa per il tipo di piatti proposti e la cura con cui vengo preparati.
Una nota d’onore l’ha aggiunta la meritata Forchetta dalla Guida del Gambero Rosso edizione 2022 appena conquistata.
Elegantemente moderno il ristorante, da poco ristrutturato, è dotato di un cocktail bar dove prima di cena è possibile fare un classico aperitivo a base di ostriche francesi e champagne, o sorseggiare un drink, scegliendo dall’ampia carta, accompagnato da tapas di pesce in 5 versioni : i crudi, i fritti, gli spadellati, i freddi e lo spiedo.
All’esterno c’è anche di un capiente dehor che consente di pranzare all’aria aperta.
Il successo di questo ristorante è dovuto alle capacità imprenditoriali, ormai consolidate dopo anni di esperienza, del giovane Amin, così chiamato ma all’anagrafe Wu Xianmin: cinese di origine, metà della sua vita l’ha trascorsa a Bologna dove segue altre realtà nel campo della ristorazione. Ma non sarebbe sufficiente questo per ottenere ottimi risultati ed ecco che con Amin a fare squadra e gestire la cucina c’è lo chef marchigiano Vittorio Cameli. Cuoco da generazioni porta da San Benedetto la sua esperienza e il suo saper riconoscere una materia prima di qualità e così delicata come il pesce, che ha scelto di acquistare giornalmente da pescatori con piccole imbarcazioni e solo in casi eccezionali da fornitori conosciuti provenienti dalla Croazia e dalla Galizia.
Nel nuovo menù a mezzogiorno, che ha un costo molto interessante, si può scegliere tre antipasti freddi come insalata di sgombro o polpo e carpaccio, tre caldi come un cartoccio di fritto, sautè misto o cozze alla tarantina infine tre primi piatti.



Per cena la carta offre molta scelta iniziando dalla divertente l’Insalata di mare “shakerata”, servita tiepida (perché cotta al momento dell’ordine n.d.r.)abbinata a piccoli crostini di pane colorato, emulsionata in un vasetto con il condimento a base di olio evo, agrumi e spezie.
Gli amanti del crudo apprezzeranno la Fantasia di Tartàre con tre varietà di pesce, un piatto del Nostro crudo che offre crostacei e molluschi o un semplice Carpaccio di pescato del giorno.




Lo Spaghetto Senatore Cappelli di Roby con frutti di mare, i Paccheri con scampi e bottarga di muggine, il Risotto gamberi e capesante sono tra i primi da assaggiare, ma che dire delle Tagliatelle allo scorfano o i tagliolini ai crostacei ?



Passando ai secondi la Catalana di crostacei solo per due persone n.d.r.) è sicuramente il fiore all’occhiello, ma non sono meno interessanti, se si vuol stare sul tradizionale, il Brodetto, la Grigliata mista di pesce o di soli scampi e gamberoni, anche si rivela intrigante il Polpo alla griglia adagiato su una crema di patate viola, burrata e cipolla fritta.

Per finire ecco i dolci, tradizionali sì, ma personalizzati, tra cui da segnalare il Tiramisù a modo nostro e una Millefoglie scomposta con crema di nocciole a arancia.

The Man and the Sea Via  Augusto Righi 3b Tel 051 0147002 sito www.themanandthesea.it


Livia Elena Laurentino