martedì 24 luglio 2012

A ottobre Bologna dedica una settimana alla patata

Era iniziata quattro anni fa come una manifestazione di nicchia, ma aveva in sè già i presupposti per diventare una kermess importante quale oggi è, Patata in Bo, ovvero la festa della patata e del buon mangiare, come recita il sottotitolo.I primi anni si limitava a quattro giorni e nel 2012, sfidando la crisi,  si è trasformata in una settimana dedicata. 
Questo tubero un po' messo da parte, un po' trascurato in passato, considerato un cibo povero per gente rustica,oggi più che mai è sotto i riflettori, visto anche i tempi non floridi, e rivalutato nelle cucine di molti chef stellati. Saranno infatti 32 gli chef stellati,sparsi in tutt' Italia a omaggiare la patata, presentando nel proprio menù un piatto a "lei" dedicato durante la settimana. 
Bologna, capitate della gastronomia e prima ed unica sul territorio nazionale ad ottenere la D.O.P. per l patata Bologna, appunto, concentrerà tutte le sue forze per offrire a cittadini e turisti una serie di opportunità tanto che gli organizzatori, il gruppo editoriale Degusta capitanato da Gianluigi Veronesi sono riusciti a coinvolgere ben 800 attività tra ristoranti e panificatori che proporranno menù, pane alla patata, focacce e dolci.
La patata ha un grande pregio quello di essere diffusa in tutto il mondo, nelle sue innumerevoli varietà, ma con proprietà e caratteristiche uniche.

Focaccia di patate - Chef Lino Rossi 

Grazie all'impegno dei molti,tra enti, istituzioni e associazioni che hanno creduto nell'idea, Patata in Boecco che anche gli chef del CIM Chef Italiani nel Mondo ha voluto aderire all'iniziativa  e anche all'estero si  omaggerà la patata, mentre per sette giorni si potrà fare una full immertion, ma le novità non sono finite ... alla prossima. 

Livia Elena Laurentino