venerdì 28 maggio 2021

NUVOLE alle MANDORLE , una dolcezza che regala Neria


Biscottini preparati senza farina, senza burro, senza lievito, solo tre ingredienti... albumi, zucchero e mandorle. Una ricetta facilissima per utilizzare gli albumi rimasti; si otterranno dei dolcetti leggeri come nuvole, che andranno a ruba in ogni momento della giornata.

NUVOLE alle MANDORLE


Ingredienti per 60 biscotti gr 120 di albumi (circa 3), gr 300 di mandorle con la buccia, gr 300 di zucchero a velo, 1 pizzico di sale


Come prima cosa mettere gli albumi in una ciotola con un pizzico di sale e montarli a neve molto compatta. Appena saranno diventati bianchi e sodi unire lo zucchero e mescolare fino ad ottenere una sorta di meringa. 


Tritare molto grossolanamente le mandorle ed aggiungerle al composto molto delicatamente. 
Con l’aiuto di un cucchiaino prelevare un po’ del composto e disporlo su una teglia foderata di carta forno e continuare così realizzando tanti mucchietti distanziati tra loro perché in cottura si appiattiranno.


Cuocere i biscotti in forno caldo a 180 gradi per 10 minuti circa. 


Per finire in modo davvero delizioso un pranzo, una cena e per un brindisi speciale gustare le NUVOLE alle MANDORLE con una coppa di spumante Ferrari Trento Doc Demi Sec Metodo Classico Ferrari Trento 1902. Morbido, con un equilibrato tocco zuccherino, accurata selezione di sole uve Chardonnay raccolte con vendemmia manuale nella prima metà di settembre, Ferrari Trento Doc Demi Sec Metodo Classico ha un colore giallo paglierino intenso e brillante; il perlage è fine e persistente, i profumi sono di frutta matura a pasta gialla, di frutta esotica, di crema pasticciera, di mandorle e vaniglia. 
Aromatico, cremoso, rotondo, equilibrato da una piacevolissima freschezza, un calice di questo spumante è il modo più elegante e gourmet per finire il pasto. 

Temperatura di servizio 8 - 10 gradi.   Neria Rondelli