venerdì 19 novembre 2021

GNOCCHI di ZUCCA & SPECK by NERIA



Ancora una ricetta con la mia amata zucca! Ho preparato gli gnocchi, un primo piatto perfetto per queste giornate piovose di autunno. Da pochi e semplici ingredienti nasce un piatto di stagione, goloso, colorato e ricco di gusto. 

GNOCCHI di ZUCCA & SPECK


Ingredienti per 4 persone gr 300 di zucca, gr 300 di patate, gr 150 di farina tipi 0, 1 uovo, gr 60 di burro, gr 100 di speck, 1 rametto di salvia, gr 40 parmigiano reggiano grattugiato, sale, pepe, olio extravergine di oliva

Bollire le patate in acqua salata e quando saranno cotte, 30 minuti circa, scolarle, pelarle e schiacciarle ancora calde con uno schiacciapatate e metterle in una ciotola. Pulire la zucca eliminando la buccia e i semi poi cuocerla in forno a 180 gradi per 30 minuti circa. Schiacciare la zucca cotta anche questa con lo schiacciapatate e aggiungerla alle patate nella ciotola. 


Condire la zucca e patate con un pizzico di sale e pepe. Incorporare l’uovo ed amalgamare gli ingredienti. Aggiungere ora la farina quanto basta per ottenere un impasto morbido. Formare una palla, coprirla con della pellicola e farla riposare in frigorifero per almeno mezz’ora. 


Riprendere l’impasto, trasferirlo su una spianatoia e formare dei bastoncini di circa 1 cm di diametro. Formare gli gnocchi i bastoncini in pezzetti ci 2 cm.

Tagliare lo speck a listarelle e farlo rosolare in una padella con un filo di olio e qualche foglia di salvia. Quando sarà ben rosolato e croccante spegnere il fuoco aggiungere il burro. Cuocere gli gnocchi in abbondante acqua salata e scolarli dentro la padella per farli insaporire. Mantecare gli gnocchi con abbondante parmigiano reggiano e servire gli GNOCCHI di ZUCCA & SPECK caldissimi con una macinata di pepe a piacere. 



Un calice di Dante Lambrusco di Sorbara Secco Dop Garuti Vini Bomporto (Mo) sarà davvero l’abbinamento perfetto per esaltare al meglio sia la pietanza che il vino. 
Dante è un Lambrusco in ottenuto da uve di Lambrusco di Sorbara in purezza; ha un colore rosso rubino limpido e brillante, ha profumi fruttati di fragoline di bosco, ribes, ciliegie, amarene che si fondono alle note floreali di rosa canina e viola e si riprovano piacevolmente quando lo si assapora. Secco, caldo, fresco, sapido Dante è il vino perfetto da abbinare ai salumi tipici emiliani serviti con le crescentine, con i piatti della tradizione emiliana, con i tortelloni ripieni di zucca o ricotta, con arrosti di cortile, carne di maiale e bolliti classici emiliani. 

Temperatura di servizio 12 - 14 gradi.

Buon lavoro e buon appetito. 
Neria Rondelli